Napoli-Chievo 0-1, le pagelle degli azzurri: Hamsik illumina, Albiol pasticcia

Il Napoli perde la prima partita in casa contro il Chievo Verona. I gialloblu portano a casa i 3 punti grazie alla rete di Maxi Lopez.

Fonte: Danilo Rossetti (www.foto-calcio-napoli.it)
Fonte: Danilo Rossetti (www.foto-calcio-napoli.it)
Vi proponiamo le pagelle degli azzurri:

Rafael 6-Praticamente inoperoso. Nulla può sul goal subito.

Maggio 5,5-Accompagna l’azione con costanza: sbaglia sempre l’ultimo passaggio e i cross.

Koulibaly 6-Una sicurezza. Anticipa gli avversari e fa ripartire l’azione in modo veloce.

Albiol 5-Ha sulla coscienza il goal di Maxi Lopez. Lo spagnolo non lo segue e lo lascia libero di calciare. L’argentino lo mette in difficoltà tutta la partita.

Zuniga 5,5-Da lui ci si aspettava maggiore propensione offensiva e invece rimane spesso basso. In fase difensiva non pecca.

Jorginho 5-Dovrebbe essere la mente creativa del Napoli ma spesso si nasconde. Non riesce a dare equilibrio. (Dal 70′ De Guzman 5,5-Match winner contro il Genoa, non riesce ad essere decisivo contro il Chievo. Sbaglia un paio di cross interessanti).

Inler 5,5-Buon filtro a centrocampo. In queste partite dove gli avversari si chiudono bisognerebbe velocizzare il gioco e lui non ci riesce praticamente mai.

Callejon 5-Sarà che aveva abituato troppo bene i tifosi del Napoli ma lo spagnolo sembra l’ombra di quello ammirato lo scorso anno. (Dal 78′ Duvan Zapata 6,5-Sfiora il goal all’ultimo secondo).

Hamsik 6,5-Dai suoi piedi nascono tutte le azioni del Napoli. Lo slovacco si alza e si abbassa a tutto campo per creare situazioni pericolose.

Insigne 6-È probabilmente il più attivo in attacco insieme ad Hamsik. Sfiora il goal ma la sua conclusione si perde quasi in curva. (Dal 57′ Mertens 5-Di solito quando entra cambia sempre le partite. Oggi non riesce ad incidere minimamente nel match).

Higuain 5,5-Si guadagna un rigore che poi Bardi para. Nel primo tempo lotta più di tutti, sparisce nella ripresa.

Benitez 5,5-Il suo Napoli domina per gran tratti della gara, poi il solito errore individuale in fase difensiva. Preoccupa la mancanza di reazione della squadra, tranne nei minuti finali, dopo il goal subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy