Napoli – L’ultima di De Laurentiis: “Senza risposte a breve il nuovo stadio sarà a Caserta. Non esistono titolarissimi”

È un Aurelio De Laurentiis che, come suo solito, fa notizia quello intervenuto sulle onde radio di Kiss Kiss Napoli per parlare del momento attuale della sua squadra.

 

Fonte: Danilo Rossetti
Fonte: Danilo Rossetti

IL MOMENTO DELLA SQUADRA –Non bisogna preoccuparsi per un pareggio col Sassuolo. Sono degli incidenti di percorso che devono capitare. Non dico possono, ma devono. Capitano a tutti, è successo alla Juventus e anche all’Inter. Si vive molto da tifosi giustamente, però è normale che un allenatore che ha preso sette goal la partita prima e che rischia l’esonero cerca di non far giocare la squadra avversaria. Il difetto di molte squadre e allenatori è quello di mettere da parte un giocatore per una partita sbagliata. Il turnover non è un computer che ti sistema tutto perfettamente ogni volta. Soltanto con la calma si vincono le scommesse.
Nessun titolarissimo, come a Barcellona o a Madrid. Qui c’è democrazia, soprattutto il concetto di società d’impresa sposato a pieno da Benitez. Il mio incontro iniziale con lui è stato chiarissimo e inequivocabile, ci siamo subiti trovati. Non vi siete mai chiesti come fosse possibile che l’accordo è stato subito raggiunto? Perché la pensiamo allo stesso modo.
Higuain non fa il muso se resta in panchina. Non possiamo pensare che i giocatori abbiano il cervello vuoto e che siano incapaci di ragionare. Un giocatore che non capisce l’importanza della panchina è un idiota. L’importante è vincere. E’ la squadra che gioca e vince, non è il singolo.”

 

POLEMICHE ARBITRALI –Non mi preoccupo degli arbitri. Credo molto in Braschi, per me lui è la garanzia che gli arbitri funzioneranno. Poi, forse, e sottolineo forse, c’è qualche direttore di gara che ha in antipatia o simpatia presidenti o giocatori. Io mi auguro di no, però potrebbe anche accadere. In passato è successo. Fuori dall’Italia è successo.
Gli errori ci possono essere, ma se poi ci siano dei recuperi di credibilità allontanando l’arbitro in questione. Non dimentichiamo che al lato dello sport c’è una vita privata che alle volte può creare condizionamenti.”

 

IL MATCH CON LA ROMA –Non ho nulla in contrario sull’inversione del campo. Il San Paolo ci ha tradito l’ultima volta nonostante 60.000 spettatori, giocare in casa quindi non è sinonimo di vittoria, ma credo sia più logico giocare a Napoli piuttosto che rimandare per non falsare il campionato. A gennaio c’è la Coppa Italia, è bene non spostare la data quindi. Entrambe le squadre avrebbero altri impegni.”

 

QUESTIONE STADIO –Sono molto preoccupato perché il sindaco ha detto che me lo vendeva, ma non credo che con i tempi biblici con i quali gestiscono le cose saranno in grado martedì di dirmi la cifra per cui vendermelo. Mi diranno che non sarà possibile a causa del Consiglio Comunale e altro ancora.
A quel punto andrò dal Sindaco di Caserta, troverò l’accordo, e dal 2 gennaio inizierò la costruzione.
Non ho lanciato una bomba, sono solo una persona seria e operativa. Questo presidente che non si è mai tirato indietro e che ha investito i propri soldi vuole fare le cose serie. Se resto a Napoli non voglio più sentire discorsi all’italiana. In tal caso vado a Los Angeles che è la mia seconda casa, resto lì, e il calcio ve lo fate da soli.
Se il sindaco dice che non ha i poteri per fare una cosa, che dia le dimissioni. Così come il prefetto o il questore.” 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy