Palermo, parla Goldaniga: “Esordio in Serie A emozionante, vogliamo salvarci il prima possibile”

Fresco di rinnovo fino al 2019 e di esordio in Serie A domenica contro l’Udinese, per il difensore del Palermo Edoardo Goldaniga questo è un vero e proprio momento d’oro. Riscattato a giugno dai rosanero, Goldaniga è stato il protagonista della conferenza stampa odierna alla ripresa degli allenamenti al “Tenente Onorato” di Boccadifalco.

Fonte: Giovanni Mazzola
Fonte: Giovanni Mazzola

Ecco le parole di Goldaniga: “E’ una grossa soddisfazione essere partiti forte, non aver preso goal è una cosa molto positiva. Abbiamo lavorato sin dall’inizio con lo staff per lavorare ad una fase difensiva attenta e fino ad ora sta andando bene. Esordire domenica al Friuli in Serie A è stato emozionante, il Palermo è stata la prima squadra prendendomi in Serie D, facendomi lavorare con la primavera e poi due anni a fare gavetta con Perugia e Pisa, due esperienze positive in piazze molto importanti, che mi hanno fatto crescere e mi hanno permesso di entrare ne l’under 21. Molte persone hanno cambiato opinione su di me, ringrazio Zamparini perchè quando c’era da discutere della mia comproprietà con la Juventus ha fatto di tutto per riscattarmi. Essere scelto da una società così importante è una grossa soddisfazione personale“.

Parlando poi della stagione che aspetta il Palermo, Goldaniga ha puntualizzato: “Noi siamo partiti con l’obiettivo di salvarci il prima possibile e fare un buon campionato, poi io penso che bisogna darsi dei vari obiettivi sempre più in alto. Prima salviamoci dando tutto e cercando sempre i tre punti. Io preferisco giocare da centrodestra, il mister mi ha provato molte volte da centrale difensivo: io sto alle decisioni del mister ma posso fare tutti i ruoli nella difesa a tre. Io mi alleno per mettermi in mostra il più possibile, bisogna però mettere davanti il gruppo e il suo obiettivo. Già domenica con il Carpi scenderemo in campo con il massimo della concentrazione per cercare di rimanere in alto, mettere in difficoltà l’avversario e dimostrare che siamo una squadra organizzata“.

Infine spazio a qualche parole sul nuovo arrivato Gilardino e sul suo compagno di reparto Giancarlo Gonzalez: “Aver preso un giocatore come Gilardino è tanta roba, ha alzato l’asticella visto che è un campione del mondo che si è affermato in questi anni. Personalmente è una cosa positiva per me, non ho ancora modo di marcarlo in allenamento ma prima della partita di Udine ho visto che sotto porta è micidiale. Gonzalez? Ogni allenamento cerco di prendere spunto da lui, penso che sia uno dei difensori più forti in circolazione. Oltre a essere forte è un ragazzo d’oro sempre con il sorriso in faccia, ho legato molto con lui“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy