Pardo difende Antonini:”Che dovrebbe fare per non essere riconosciuto?”

Pierluigi Pardo difende Luca Antonini, trovatosi suo malgrado al centro di polemiche fuori luogo ed inopportune. L’ex difensore del Milan aveva dato una mano nei soccorsi dopo l’alluvione che ha colpito Genova e si è scatenata la dietrologia secondo cui il calciatore lo avrebbe fatto per notorietà.

Il post di Pardo su Facebook in cui difende Antonini
Il post di Pardo su Facebook in cui difende Antonini

Ovviamente non è così e Pierluigi Pardo, giornalista di Mediaset attacca duramente chi lancia cattiverie gratuite:”Le critiche di alcuni a Luca Antonini, colpevole di aver spalato il fango con felpa del Genoa con sponsor tecnico in bella vista fanno capire a che punto siamo arrivatiha scritto Pardo su Facebook -. Dietrologia su tutto, voglia di polemica a prescindere, incapacità di focalizzarsi su ciò che veramente conta. In questo caso il gesto (pratico e simbolico) di un calciatore strapagato ma evidentemente sensibile. Certo, la cosa non é passata inosservata ma é ovvio così. Che dovrebbe fare uno come Antonini per dare una mano senza essere tacciato di “esibizionismo” e caccia al consenso? Mettersi dei baffi finti mente prende la pala in mano? Spalare al tramonto o nel buio della notte? Onore a lui invece e soprattutto ai tanti angeli sconosciuti alle cronache del calcio e del gossip che stanno dando una mano“.

P.S. Ma chi ha criticato Antonini sul web poi è andato a spalare?

Avatar

Raffaele Zanfardino

Direttore responsabile della testata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy