Parma-Lazio 1-1, le pagelle dei ducali: Lucarelli un muro, Rosi ingenuo

Il Parma e la Lazio impattano sull’1-1 allo stadio Ennio Tardini: vediamo le pagelle dei gialloblu.

Fonte: Verdi85 - wikipedia.org
Fonte: Verdi85 – wikipedia.org

Parma:

Mirante: 6,5 buona prova dell’estremo difensore dei ducali, non deve compiere grandissime parate ma è attento su Candreva e Keita nella ripresa su due tiri potenti. Attento nelle uscite, da sicurezza ai suoi difensori

Lucarelli: 7 sontuosa prova del centrale difensivo, in difesa le prende tutte di testa, e in attacco trova la rete dell’1-1 con un buono stacco su angolo di Cassano, staccandosi con ottimo tempismo dalla marcatura di Ledesma

Felipe: 6,5 l’ex Udinese e Fiorentina è attento a coprire le incursioni di Keita e Candreva, che si scambiano spesso di posizione.

Cassani: 5 non riesce mai a prendere le misure a Keita che gli sguscia via e gli lascia grandi mal di testa. L’ex Fiorentina non trova mai la giusta posizione in campo e soffre la differente velocità contro il giovane avversario.

Rosi: 4,5 una prova non da ricordare per il giocatore della Roma in prestito al Parma, per lui una prestazione da 5,5 condita da un episodio ingenuo, ovvero gli insulti verso l’arbitro che gli costano il rosso diretto, e qualche giornata di squalifica.

Obi: 6 resta in campo per una ventina di minuti e da sostanza e corsa al centrocampo, esce infortunato (Valdes: 5,5 non è al top della condizione e si vede, non entra nel vivo del gioco, visto che ha affianco Marchionni che fa il suo stesso lavoro di impostazione)

Parolo: 6,5 il migliore del settore nevralgico del campo del Parma; corre per tutti i compagni, recupera buoni palloni, si inserisce benissimo e a coronamento di tutto arriva anche la convocazione in Nazionale. Grande inizio stagione.

Marchionni: 6 prova ad impostare e lanciare Cassano o Palladino ma non trova mai la giusta soluzione tra palla corta e lancio lungo, si fa perdonare per il duro lavoro in fase difensiva.

Gobbi: 5,5 prova anonima anche per lui, che prova a partire in velocità sulla fascia ma trova sempre attento Pereirinha e in fase difensiva soffre Candreva.

Cassano: 5 cerca di ripetere le solite prove di qualità ma viene fermato dal pressing avversario e dalla luna storta: sbaglia molti passaggi e non è da lui l’errore del possibile 1-1 a botta sicura contro Marchetti. (Amauri sv)

Palladino: 5,5 l’ex Juventus prova a duettare con Cassano ma si fa male e deve lasciare il campo nel primo tempo (Sansone: 6,5 il più attivo la davanti, prova a combattere e metterci la sua qualità trovando buoni angoli di tiro e dal suo tiro parte l’azione del pareggio, dopo la deviazione di Pereirinha in angolo)

Allenatore Donadoni: 5, di buono nella gara contro la Lazio c’è solo il risultato; la sua squadra non ripete le buone prova ma interrompe almeno il trend negativo di due sconfitte consecutive. Sbaglia a mettere Palladino dal primo minuto e in difesa Rosi e Gobbi non hanno il passo degli esterni d’attacco avversario, e senza i raddoppi di marcatura vanno sempre in difficoltà: sarebbe stato più utile partire con un 4-4-2, ma se ne accorge troppo tardi per vincere la gara.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy