Parma-Milan 4-5, le pagelle dei ducali: Cassano ok, Felipe male

Il Parma di Donadoni doveva dare risposte dopo il disastroso avvio di campionato ma, se da un lato si è visto quanto meno un sussulto di orgoglio, i limiti della squadra sono apparsi ancora evidenti.

cassano
(Antonio Cassano – Foto: Salvatore Suriano)

I gialloblu hanno giocato con la giusta carica restando corti, ribattendo colpo su colpo alle occasioni del Milan, che tuttavia ha sfruttato le numerose disattenzioni degli avversari con grande cinicità.

Nell’undici ducale Antonio Cassano ha ripreso il suo posto centrale nello scacchiere emiliano mentre, seppur accompagnato dalla prova opaca di più di uno dei suoi compagni, Felipe si è segnalato come il “migliore dei peggiori”.

Mirante, voto 5.5 – Sfortunato sulla prima rete, può poco o nulla in occasione delle altre reti dei rossoneri.

Ristovski, voto 4.5 – Il giovane macedone si presenta sempre con personalità sulla fascia, ma in fase difensiva lascia a desiderare commettendo numerosi errori.

Lucarelli, voto 5.5 – Tiene da solo la linea difensiva dei gialloblu e cerca di rivitalizzarli con la sua rete da azione d’angolo; è costretto a stendere Menez quando si trova nell’ennesima situazione di uno contro uno.

Felipe, voto 4 – Piuttosto “distratto” stasera. In più di un’occasione esce malamente dalla linea difensiva lasciando un buco accanto a Lucarelli. Si riscatta parzialmente con la rete che accorcia le distanze ma poi annulla tutto lasciando i suoi in dieci nel momento di maggiore pressione della squadra.

De Ceglie, voto 5 – Abate passa senza problemi dalle sue parti e l’occasione del secondo vantaggio rossonero nasce proprio per una mancata chiusura del terzino aostano.

Acquah, voto 6 – Polmone e garretti a servizio della squadra, peccato per qualche controllo errato di troppo.

Lodi, voto 6 – Buona prestazione dell’ex Catania in cabina di regia. Purtroppo non può sempre contare su buoni piedi con cui dialogare.

Jorquera, voto 5.5 – Fa molta difficoltà a coprire la posizione di mezzala visto anche il gran movimento dei trequartisti rossoneri (dal 72′ Coda, voto 6 – Entra bene in campo seguendo le indicazioni del suo allenatore).

Ghezzal, voto 5.5 – Mette tutto quello che ha in campo, giocando sia da laterale alto che basso (dal 65′ Palladino, voto 5.5 – Non incide dal momento del suo ingresso in campo).

Cassano, voto 6.5 – Fantantonio è tornato e questo nel gioco del Parma ha il suo peso. E si vede.

Belfodil, voto 5 – Il ruolo che Donadoni gli disegna non gli è congeniale ed i laterali del Milan, sempre soli dalle sue parti, ringraziano.  (dal 78′ Bidaoui, sv)

Avatar

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy