Sampdoria-Cesena 0-0, i blucerchiati si infrangono sul muro del Cesena

Nel primo anticipo della 31^ giornata, la Sampdoria viene bloccata sullo 0-0 da un Cesena umile che rinuncia man mano ad attaccare per raddoppiare i difensori sul quartetto delle meraviglie blucerchiato. Le meraviglie della Samp rimangono però in canna perchè la squadra si spegne alla distanza dopo aver sbagliato molto già nel primo tempo. Frenata che restituisce qualche speranza alle inseguitrici Genoa e Torino e alle milanesi impegnate nel derby. Per il Cesena, un punto importante più per il morale che per la classifica, ma che non spegne del tutto le possibilità di un insperata salvezza.

Sinisa Mihajlovic - Fonte ACF Fiorentina
Sinisa Mihajlovic – Fonte ACF Fiorentina

– SAMPDORIA SPROMBATUTTO A Marassi, i blucerchiati cercano i 3 punti per mantenere la zona Europa, i romagnoli l’impresa dopo cinque partite senza vittoria. Mihajlovic scaglia contro i cesenati tutto il suo potenziale offensivo con il quartetto Muriel, Eto’o, Eder alle spalle di Okaka. Il Cesena risponde con il duo Rodriguez-Succi supportati da Brienza.

– “MURO” CESENATE La Sampdoria pressa alto sin da subito, ma il Cesena di Di Carlo ben schierato è pronto a pungere in ripartenza. Bisogna aspettare l’11’ minuto per vedere il primo tiro della partita, quello scoccato da fuori area da Palombo su velo di Eto’o, che costringe Agliardi ad alzare sopra la traversa. Il primo tempo è un monologo di una Samp molto imprecisa sotto porta e che trova sulla sinistra del Cesena il punto debole, di una difesa già di per se non irresistibile, in cui insistere e colpire con il suo attacco vivace il quale spara fuori sette degli otto tiri diretti verso lo specchio. Muriel ed Eto’o saltano in più occasioni Lucchini e Krajnc e tra il 20′ e il 24 ‘ minuto i blucerchiati vanno al tiro 4 volte e in ben 2 occasioni sfiorano il vantaggio. Prima Eto’o va in serpentina sullo stretto a destra, mette in mezzo ma Muriel perde il tempo e spara alto, poi al 24′, sempre sulla destra Okaka conclude sulla schiena di un difensore del Cesena: il rimpallo favorisce Eder che calcia di poco a lato sul secondo palo.

Il Cesena sembra dover capitolare da un momento all’altro, ma invece riesce a resistere per tutti i primi 45 minuti, facendo venire i brividi al Marassi quando al 30′ minuto Giorgi pesca Rodriguez con un filtrante che impegna Viviano in tuffo. Le successive conclusioni della Samp arrivano ancora da Eder, costretto a tentare di colpire da posizioni decentrate, ma è Mesbah a impedire di chiudere il primo tempo in attivo, calciando malamente sopra la traversa al 45′ un rigore in movimento su assist di Okaka,.

– MURO CESENATE 2 Nella prima mezz’ora della ripresa, la Sampdoria abbassa il ritmo e il Cesena riesce ai tenere più palla, pur senza costruire nulla, così come i padroni di casa i quali sparacchiano velleitariamente un paio di volte dalle parti di Agliardi. Muriel, Eder e Okaka scompaiono dal campo, il solo Eto’o prova a servire i compagni con qualche buon passaggio, ma il Cesena ora non soffre più e chiude con esagerata facilità. Con il passare dei minuti la partita si innervosisce: fioccano i gialli per il Cesena, ma il fallo più discutibile lo commette al 71′ Okaka allargando il braccio su Volta; Giacomelli opta per il giallo.

– FORCING SAMP Mihajlovic inserisce Correa prima e Soriano poi per illuminare un centrocampo opaco; la Samp si risveglia, se pur tardivamente, e al 76′ minuto vede Lucchini salvare sulla linea il colpo di testa a botta sicura sul secondo palo da calcio d’angolo di Romagnoli. Al 82′ palla di Eto’o per De Silvestri che controlla di petto e scarica un diagonale potente, fuori per una questione di centimetri. All’ 88′ Agliardi si oppone a una conclusione di Mesbah dopo un azione insistita sulla sinistra di Okaka. Ma il Cesena si salva in qualche modo, tentando con Defrel, entrato al 60′ al posto di un generoso Rodriguez, a beffare i padroni di casi con un paio di incursioni solitarie.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy