Sampdoria: Mihajlovic e la voglia d’Europa

A Bogliasco tira un’aria distesa anche se la partita di domani è un “dentro o fuori” e non può essere presa sottogamba. Lo sa bene Mihajlovic, lo sanno bene anche Obiang e Palombo che lo accompagnano nella consueta conferenza stampa pre-gara.

Fonte: Laura Rossetti
Fonte: Laura Rossetti

Prende subito la parola, il tecnico serbo: “Lasciate che prima di dare spazio ai miei giocatori, vi dica tre cose.

Per prima cosa vi chiedo di non dimenticare cosa questa squadra ha fatto sin qui. Nessuno ad inizio campionato si sarebbe immaginato un cammino di questo tipo. Abbiamo sbagliato, nell’atteggiamento, un paio di partite, ma siamo qui a giocarci l’Europa. Io e i miei ragazzi abbiamo sempre dato il massimo, questo deve essere chiaro.

Seconda cosa: nell’ultimo mese e mezzo abbiamo fallito tre gare importanti; se con Cesena, Verona o Lazio avessimo solo che preso tre punti, oggi saremmo già in Europa.

Mi prendo ogni responsabilità ma, da giocatore con una carriera lunga vent’anni, posso anche dire che i periodi negativi esistono per tutti. Speriamo di cambiare rotta già da domani.

Infine confermo di non voler parlare di arbitraggi, non l’ho mai fatto e non voglio iniziare ora, però concedetemi di dire che questa, per noi, non è stata una stagione fortunatissima”.

Prima di lanciare l’assist al capitano, Mihajlovic aggiunge: “Il nostro campionato è stato intenso dall’inizio alla fine, sarà così anche domani. Dobbiamo vincere ad ogni costo. L’Empoli darà il massimo ma nel calcio le motivazioni sono tutto e loro giocheranno solo per l’onore, mentre noi per l’Europa. Non possiamo buttare via un’occasione così, non vogliamo guardare l’Europa League dalla tv”.

La palla passa poi al capitano che analizza la partita del Castellani: “L’Empoli è una delle squadre meglio organizzate, per come è stata costruita e per meccanismi; sarà una partita molto dura ma noi ci giochiamo troppo: un anno e mezzo di sacrifici e di lavoro. L’Europa sarebbe la ciliegina sulla torta. Per chi tifiamo stasera? Noi guardiamo in casa nostra, pensiamo a fare questi sei punti e poi si vedrà, indipendentemente da Genoa e Inter”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy