Sansone, Amauri, Rosi: il Parma stritola 1 – 3 il Torino

La nona giornata di Serie A regala lo scontro tra Torino e Parma, squadre a metà classifica (10 punti a testa) che cercano lo slancio per portarsi più avanti. I granata, orfani di Ogbonna, mettono centrali difensivi Glik e Rodriguez, mentre in avanti Meggiorini sostituisce Bianchi; per gli emiliani riproposto il 4-4-2 vincente di domenica scorsa, con Biabiany in attacco a fare coppia con Amauri.

 

Fonte immagine: Danilo Rossetti

Toro pericoloso al 4′: discesa dalla destra di Darmian, palla in mezzo e Sansone manca il tiro dal limite dell’area. Giallo a Lucarelli per gioco scorretto. Ancora Darmian al 7′ si inserisce sulla destra, scambia con Meggiorini e prova il tiro, ma Pavarini mette in angolo. In tre minuti altre due occasioni da goal per i granata: prima Meggiorini prova al volo dal limite sinistro dell’area, ma Pavarini respinge coi pugni, dopo palla in mezzo e Sansone di testa a tu per tu col portiere mette sopra la traversa. Torino decisamente pericoloso nei primi 10 minuti. Al 12 prova a farsi vedere il Parma, con un bel tiro di Amauri messo in angolo da Gillet. Occasionissima al 16′ per i gialloblu: discesa travolgente di Biabiany sulla sinistra, si accentra e davanti all’area piccola serve sulla destra Amauri, che incredibilmente col piattone spara alto sopra la traversa. Al 22′ ancora Parma, che da calcio d’angolo prova ad andare con un colpo di testa di Zaccardo, ma il portiere granata blocca la palla. Ammonito Valdes per una trattenuta al 28′ e Sansone al 31′ per gioco scorretto. Si rivede il Toro al 36′, con Meggiorini che su un lancio prova la conclusione al volo, ma la palla finisce a lato. Successivamente l’ex Novara si fa ammonire per un brutto intervento su Rosi. Ammonito due minuti dopo anche Paletta che atterra Sansone su contropiede granata. Il primo tempo si chiude con un minuto di recupero e un tiro di Valdes dalla distanza decisamente fuori misura.
Prima metà di gara che ha visto il Torino spingere per i primi dieci minuti, poi il Parma è tornato e la partita è diventata equilibrata e soprattutto molto intensa.

 

La ripresa inizia con un cambio: Donadoni sostituisce Ninis con Marchionni. E’ ancora il Toro che spinge nei primi minuti: Sansone conquista palla, entra in area e scarica un sinistro potente che Pavarini riesce a mettere in angolo. Al 7′ svicola sulla destra Sansone, contatto dubbio in area con Paletta e l’arbitro Giacomelli decide per la simulazione: secondo giallo all’attaccante e i granata si trovano in 10. Nei successivi 10 minuti il Parma non trova spazi per avanzare ed è il Toro a controllare la palla. Cambio per entrambe le squadre: per i piemontesi Basha prende il posto di Brighi, negli emiliani Sansone sostituisce Lucarelli. Partita rallentata molto dai falli, interrotta da un altro cambio del Toro: entra Cerci al posto di Stevanovic. Meggiorini al 26′ ci prova con una girata, ma blocca Pavarini. Passa un minuto e il Parma trova il vantaggio: azione in velocità sulla sinistra, palla a Sansone che fa secco Gillet e porta in vantaggio i suoi. Altri 2 minuti e raddoppio gialloblu: cross dalla destra di Marchionni, Amauri svetta di testa e insacca la sua quarta rete stagionale. Ultimo cambio per i granata: entra Birsa per Vives. Ultima sostituzione anche per i crociati: Pabon prende il posto di Amauri. Il Torino non rinuncia ad attaccare e ci prova dai calci piazzati, ma su traversone di Basha blocca sicuro Pavarini. Cambiando fronte Pabon ci prova da fuori area: palla fuori. Rischia Gillet su un retropassaggio, ma il portiere belga spazza appena prima che Biabiany arrivi sulla palla. A 3 minuti dalla fine trova la terza rete il Parma: dribbling stretto sulla sinistra di Biabiany, il francese riesce a servire Rosi al centro che deve solo appoggiare la palla in rete. Ma il Toro è ancora vivo: lancio per Meggiorini in avanti, controllo e tiro al volo disinnescato da Pavarini, ma la punta si trova in fuorigioco fischiato dall’arbitro. Nell’ultimo dei due minuti di recupero trova il goal della bandiera il Torino: cross dalla destra di Cerci, arriva in corsa Basha che al volo  mette la palla dentro.

 

Bella partita a tratti. Il Torino ha iniziato bene i due tempi, e anche con l’uomo in meno non ha mollato il campo. Alla fine però l’espulsione di Sansone ha pesato e ha subito le sfuriate avversarie. Il Parma mostra ancora una volta il suo buon gioco, e come la scorsa partita segna dopo essere in vantaggio numerico in campo. Prima vittoria in trasferta per gli uomini di Donadoni, che raggiungono quota 13 punti in classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy