Serie A, il pagellone 2014/2015: la Juventus

Con il termine del campionato 2014-15 Soccermagazine ha deciso di stilare il pagellone dell’anno di tutte le squadre di Serie A: giorno dopo giorno scopriremo i voti reparto per reparto di tutte le compagini del massimo campionato.

 

Si è appena conclusa l’ennesima stagione vittoriosa della Juventus: quella appena terminata è stata una stagione quasi perfetta per i bianconeri che hanno ottenuto il quarto scudetto consecutivo con 4 giornate di anticipo, chiudendo il campionato a quota 87 punti, diciassette in più della Roma che ha terminato il campionato al secondo posto.

Juventus
fonte immagine: Gabriele Barberis

Hanno conquistato la Coppa Italia, la decima, dopo ben 20 anni ed hanno raggiunto la finale di Champions League. Artefice di questa meravigliosa stagione è senza dubbio Massimiliano Allegri, subentrato a colui che ha ricostruito la Juventus ovvero Antonio Conte.

Ecco il pagellone del 2014-15 della Juventus, un’analisi dettagliata reparto per reparto del campionato della Vecchia Signora.

PORTIERI 8,5: Un reparto decisamente di livello mondiale. Gianluigi Buffon probabilmente ha disputato la sua miglior stagione post 2006, dimostrando per l’ennesima volta di essere il miglior portiere dell’ultimo quarto di secolo mentre il suo secondo, Marco Storari, ha dimostrato che probabilmente sarebbe titolare in almeno 15 delle 20 squadre che disputano il nostro campionato. Rubinho non ha disputato nemmeno un minuto.

DIFENSORI 9: la difesa della Juventus, nonostante la lunga assenza di Andrea Barzagli, ha dimostrato anche in questa stagione di essere tra le migliori d’Europa. Mister Allegri è lentamente passato dalla difesa a 3 contiana alla sua classica linea a 4 ed il gioco dei bianconeri ne ha giovato. Patrice Evra ha giocato una stagione di livello, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini sono stati quasi sempre impeccabili, Stephan Lichtsteiner ha avuto una flessione rispetto alle scorse stagione. Buona stagione anche da parte di Barzagli, Caceres, Ogbonna e Padoin.

CENTROCAMPISTI 8,5: L’uomo faro della stagione è stato senza dubbio Claudio Marchisio, reinventato spesso e volentieri nel ruolo di regista al posto di Pirlo.marchisio juventus L’inizio di stagione di Paul Pogba è stato impressionante, decidendo diverse partite. Arturo Vidal è partito male ma è venuto fuori alla grande nella seconda metà della stagione mentre Andrea Pirlo ha giocato ad un livello inferiore rispetto alle altre stagioni (ma è naturale). Belle sorprese sono state Pereyra e Sturaro.

ATTACCANTI 8: La coppia titolare (Tévez-Morata) rasenta la perfezione ma il voto non può essere più alto di così perché il reparto non è al livello delle altre big europee. Fernando Llorente non ha giocato come nella sua stagione di esordio in Italia ma ha comunque dato il suo discreto contributo, Alessandro Matri ha regalato la Coppa Italia alla Juventus mentre Coman ha iniziato a far vedere qualche sprazzo del suo immenso talento. Giovinco ha lasciato nel mercato invernale.

ALLENATORE 9,5: Se arrivi alla Juventus improvvisamente per via delle dimissioni di Antonio Conte e, a fine stagione, ti ritrovi con Scudetto e Coppa Italia vinti ed una finale di Champions League giocata significa che la tua stagione è stata praticamente perfetta. Massimiliano Allegri era arrivato tra le asprissime critiche del mondo bianconero ma con il lavoro sul campo ha fatto cambiare idea anche al più scettico dei tifosi.

Avatar

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy