Serie A: Napoli show, 5-0 su una Lazio inesistente!

La giornata di serie A si conclude al San Paolo dove si sfidano nuovamente Napoli e Lazio, nel ricordo di quel rigore sbagliato di Higuain, che permise ai biancocelesti di accedere ai preliminari di Champions League.

Fonte: Danilo Rossetti
Fonte: Danilo Rossetti

NAPOLI (4-3-3) – Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Insigne, Higuain, Callejon. All. Sarri. A disp. Gabriel, Rafael, Maggio, Strinic, Henrique, Chiriches, Valdifiori, David Lopez, El Kaddouri, Chalobah, Mertens, Gabbiadini.

LAZIO (4-3-1-2) – Marchetti; Basta, Mauricio, Hoedt, Radu; Parolo, Onazi, Lulic; Mauri; Keita, Matri. All. Pioli. A disp. Berisha, Guerrieri, Konko, Gentiletti, Patric, Braafheid, Cataldi, Oikonomidis, Onazi, Milinkovic-Savic, Kishna, Felipe Anderson.

PRIMO TEMPO: Servono appena quindici minuti al Napoli per passare in vantaggio, Hiuguain approfitta di un disimpegno errato dei biancocelesti e batte Marchetti. Prova a reagire la Lazio, ma il pressing partenopeo è davvero incessante, sporcando ed intercettando le traiettorie dei ragazzi di Pioli. Buone le iniziative di Matri che mette palla in area ma non trova teste dei suoi compagni. Al 35′ arriva il raddoppio del Napoli, Insigne vede un corridoio per Allan, perfetto l’inserimento dell’ex Udinese che non dà scampo a nuovamente a Marchetti. Il Napoli sfiora anche il terzo gol, Insigne semina il panico in area di rigore, sulla sua conclusione è decisiva la deviazione di Mauricio. Finisce il primo tempo con il Napoli avanti nettamente sulla Lazio, con un 2-0 che non dice tutto sull’andamento della gara.

SECONDO TEMPO: Doppio cambio per la Lazio, fuori Mauri e Lulic, dentro Milinkovic-Savic e Felipe Anderson. Al 48′ arriva il terzo gol del Napoli, Insigne approfitta della respinta corta di Marchetti e firma il 3-0. Niente da fare per la Lazio, che ha cambiato uomini e modulo ma che si trova ora sotto di tre reti: quasi impossibile pensare a una rimonta degli uomini di Pioli. Dieci minuti dopo infatti arriva il poker dei padroni di casa, passaggio errato di Radu che lancia Higuain in campo aperto, il bomber argentino buca Marchetti per la seconda volta e mette la firma sulla doppietta. Più di 25 minuti alla conclusione, ma l’andamento della gara è ormai chiaro: il Napoli ha ancora voglia di giocare, la Lazio va incontro a un’altra goleada dopo quella di Verona col Chievo. I biancocelesti provano a smuovere qualcosa, ci prova da fuori area Milinkovic-Savic che tira forte ma prende solo l’esterno della rete. Il Napoli è inarrestabile e all’80 arriva anche il quinto gol con Manolo Gabbiadini. Allan premia l’inserimento di Gabbiadini che buca Marchetti in uscita. Nel Finale ancora Milinkovic-Savic che va di testa da azione d’angolo ma la palla sbatte contro l’incrocio dei pali! Il Napoli conquista la prima vittoria in campionato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy