Serie A, una magia di Pirlo fa volare la Juventus: 2-1 sul Torino

Nel derby della Mole giocato allo Juventus Stadium  finisce 2-1 tra la capolista e gli ospiti di Ventura grazie al gol allo scadere di Andrea Pirlo.

Andrea Pirlo Flickr.com-calciostreaming
Andrea Pirlo Flickr.com-calciostreaming

Primo tempo bello come pochi se ne vedono. Il ritmo è intenso e le due squadre offrono una buona qualità di gioco. Intorno al decimo, da un cross di Evra, Llorente stacca di testa ma il suo tentativo termina fuori. Il Torino risponde con una punizione di Quagliarella che viene bloccata da Storari. Ma il gol arriva presto: da una punizione di Pirlo, El Kaddouri tocca il pallone nettamente con il braccio: per Orsato è rigore. Vidal va dal dischetto e segna ma l’arbitro fa ripetere per invasione di aerea dai parte dei giocatori di ambo le squadre. Vidal (15′) va ancora e la piazza all’angolino: 1-0 per la Juventus. La squadra granata è viva e trova il pari solo otto minuti dopo: Bruno Peres raccoglie palla dalla sua metà campo e va via a Pogba, Evra e Vidal con uno slalom bellissimo, prima di entrare in area e fulminare Storari con un bolide di destro. Al minuto 41 la squadra di Allegri spreca una ghiotta opportunità: Evra mette il pallone in area, Vidal arriva per piazzare di piatto ma viene disturbato e spara incredibilmente alto. E’ l’ultima azione di un bel primo tempo terminato 1-1.

Nella seconda frazione il Torino è padrone del gioco e va vicino alla rete quando Quagliarella va in spaccata in area su un cross teso, ma colpisce fuori di pochissimo. La Juve lascia a Bonucci il compito di rispondere: il suo destro da lontano procura un corner e uno spavento a Gillet. A parte un colpo di testa di Larrondo, non ci sono vere occasioni da segnalare. Si arriva nell’ultimo quarto d’ora e la Juve rimane in dieci: Lichtsteiner, già ammonito, tocca El Kaddouri che cade: giallo forse eccessivo e doppia ammonizione per lo svizzero. La squadra di Ventura fa paura e sfiora la rete su angolo con Glik, che la manda di poco sopra la traversa. Un altro tentativo è ancora granata con un tiro di El Kaddouri troppo centrale. A pochi secondi dallo scadere, Andrea Pirlo dimostra ancora il suo immenso talento e trova un gol stepitoso da 27 metri con un destro preciso che si insacca alle spalle di Gillet. il 2-1 finale lancia la Juve che mantiene la Roma a distanza, continuando la sua striscia fenomenale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy