Tavecchio lancia la linea dura:”Vietare gli striscioni allo stadio”

Carlo Tavecchio Giancarlo Abete
Carlo Tavecchio e Giancarlo Abete (Fonte: Emanuele.corr wikipedia.org)

Il presidente federale Carlo Tavecchio non le manda a dire sulla questione degli striscioni allo stadio, tornata nuovamente di moda dopo ciò che è stato scritto sugli spalti in occasione di Roma-Napoli il 4 aprile 2015.

Durante un convegno all’università di Cassino presso la facoltà di Economia e Giurisprudenza, secondo quanto riportato da gazzetta.it, ha dichiarato testualmente che “la chiusura della Sud è stato un provvedimento esemplare assorbito con criterio dalla società. Questo fa onore alla Roma. Penso che bisognerebbe vietare gli striscioni in tutti gli stadi perché siamo l’unico paese in cui succedono queste cose”.

Avatar

Raffaele Zanfardino

Direttore responsabile della testata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy