Torino-Empoli, 0-1: autorete clamorosa di Padelli, per i granata Europa League sempre più lontana

Col posticipo tra Torino e Empoli allo stadio “Olimpico” si chiude la 34esima giornata di campionato. Gli uomini di Sarri arrivano da una bella vittoria contro il Napoli, mentre il Toro ha l’opportunità di guadagnare punti importanti per tenere aperto il discorso Europa League.

Padelli, fonte immagine:  Вячеслав Евдокимов da wikipedia
Padelli, fonte immagine: Вячеслав Евдокимов da wikipedia

FORMAZIONI UFFICIALI

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Gonzalez, Gazzi, El Kaddouri, Molinaro; Martinez, Quagliarella. Allenatore: Ventura.

Empoli (4-3-1-2): Sepe, Hysaj, Rugani, Barba, Mario Rui, Vecino, Valdifiori, Zielinski, Saponara, Pucciarelli, Maccarone. Allenatore: Sarri.

Via al primo tempo con Martinez subito in attacco, il centravanti, servito da Darmian, tira di destro, ma la palla finisce abbondantemente di lato. Dopo il buon avvio dei padroni di casa, però, arriva l’errore clamoroso di Padelli: retropassaggio di Moretti per il portiere, Padelli svirgola il pallone e finisce in porta. Autorete del portiere granata, che non si dà pace e scuote la testa, ed Empoli in vantaggio. Gli ospiti sfiorano il raddoppio dopo meno di un minuto con Vecino che colpisce il palo e fallisce, di poco, la conclusione. La svista del portiere granata e l’autogol incidono negativamente per i primi dieci minuti del match, il Torino cerca di reagire e spinge molto sulla fascia destra con Darmian. Al 20′ González crossa per El Kaddouri, il marocchino tira di sinistro, ma Sepe devia coi pugni. La risposta dell’Empoli non si fa attendere e ci prova con Saponara, scatenato, in più occasioni. Nonostante il possesso palla, la squadra di Ventura non è lucida, non riesce a finalizzare e non crea azioni pericolose. La prima frazione di gioco all'”Olimpico” si chiude con l’Empoli avanti di un gol grazie all’autorete di Padelli, il Torino soffre a centrocampo e non ce la fa a venir fuori.

Rientrano tutti in campo per il secondo tempo, nessun cambio per le due formazioni durante l’intervallo. Il Torino ci prova subito: El Kaddouri apre per Molinaro, che calcia col sinistro ma la palla finisce fuori, colpendo esternamente la rete. Intanto Giampiero Ventura effettua due cambi: entra Bruno Peres, posizionandosi sulla sinistra, ed esce Cristian Molinaro, entra Maxi López ed esce Josef Martinez. I ritmi ora sono più blandi, non ci sono grandi occasioni e le squadre sono un po’ stanche, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Quagliarella va al tiro, ma non inquadra lo specchio della porta e la palla finisce fuori. Al 74′ ci riprova Quagliarella, sfiorando il pareggio, con un tiro potentissimo che Sarri respinge prontamente coi pugni. La partita si chiude con un bel fraseggio tra Maxi Lopez e Quagliarella, l’argentino prova la conclusione rasoterra, ma fallisce. Triplice fischio finale di Tommasi, nonostante l’assedio finale dei padroni di casa il risultato è rimasto fermo sullo 0-1, il Torino ha sprecato una grande occasione per rimanere in zona Europa e l’Empoli si è assicurato la salvezza aritmetica dalla zona retrocessione.

Ammoniti: Glik (Torino), Mario Rui (Empoli), González (Torino). Bruno Peres (Torino).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy