Udinese-Lazio 0-1: Candreva dal dischetto rimette in corsa per l’Europa i biancocelesti

Udinese e Lazio si affrontano allo Stadio Friuli di Udine: le due squadre hanno bisogno di una svolta, con i biancocelesti che vengono da due sconfitte consecutive, e dalla polemica Lotito, mentre i bianconeri vengono dalla caduta al San Paolo contro il Napoli di Benitez, prima del buon pareggio tra le mura domestiche con la prima della classe, la Juventus.

Stadio Friuli
Stadio Friuli

La squadra di Pioli deve fare a meno di Mauri ma schiera il tridente pesante, Felipe Anderson-Klose-Candreva, mentre l’Udinese di Stramaccioni si affida alla verve del sempre verde Di Natale.
La gara comincia a ritmi blandi: sia Udinese che Lazio partono a ritmi blandi, sbagliando molto, complice la pressione. Dopo 20 minuti però Candreva sull’out di destra si libera bene al cross ed inbecca Klose che viene però steso da Wague che si becca il giallo. Sul dischetto si presenta lo stesso Candreva che dimostra sangue freddo realizzando il secondo rigore stagionale per la Lazio, dopo aver fallito il primo alla prima giornata di andata a San Siro.

L’Udinese prova a rispondere al colpo subito ma con idee abbastanza confuse: Berisha è attento su un tentativo di cucchiaio di Di Natale, ma è la Lazio a trovare molti spazi per partire in contropiede ma senza troppo lucidità. Primo tempo scarno di emozioni che si chiude sullo 0-1 per gli ospiti: Pioli fa scaldare Cataldi, complice un primo tempo abbastanza confuso di Onazi, che si prende anche un giallo per un fallo su Allan.

Nella ripresa la Lazio controlla bene le operazioni e sfonda con Parolo sulla sinistra: la palla dopo un tocco con braccio attaccato al corpo e petto, arriva sui piedi di Candreva che viene ipnotizzato da un miracolo di Karnezis, la palla finisce sui piedi di Felipe Anderson che spara altissimo.
La gara è combattuta e va a sprazzi: l’Udinese prova a rientrare in partita ma Mauricio mura Di Natale dopo un grave errore a centrocampo di Cataldi: per la Lazio ottimo Basta che brucia l’erba sotto i suoi piedi sull’out di destra, cost to cost, fino a pennellare un assist al bacio per Klose che a botta sicura si vede respingere l’urlo del goal dalla ottima diagonale di Widmer.

Nel finale Stramaccioni le prova tutte ma i padroni di casa non creano grandi occasioni, anzi vengono graziati dall’arbitro che non ravvisa un fallo di mano di Danilo che leva la palla a Felipe Anderson lanciato in porta con Perea. Dopo 4 minuti di recupero finisce la gara del Friuli: la Lazio torna a vincere in trasferta dopo la gara di Parma, l’Udinese cade ancora, secondo stop consecutivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy