Verona, Rafael è convinto: “Possiamo uscire dalla crisi”

Il Verona continua il suo momento di crisi e non riesce a sbloccarsi.

Rafael. Fonte: www.hellasverona.it
Rafael. Fonte: www.hellasverona.it

Dopo 11 gare di campionato, la formazione veneta è l’unica ad non aver ancora vinto una gara. I 6 punti conquistati sono l’ovvio risultato di 6 pareggi. La rosa di Mandorlini non ha mai iniziato così male dopo l’ultima promozione in Serie A. L’infortunio di Toni e successivamente quello di Pazzini hanno influito notevolmente soprattutto sul rendimento del reparto offensivo che ha siglato solo 8 reti.

Rafael è sicuro che il Verona possa uscire da questa crisi e dire la sua in un campionato che si fa sempre più difficile. L’obiettivo rimane la salvezza da conquistare in anticipo sul campo. Serve un cambiamento di rotta come spiega il portiere tramite Twitter: “La porta inviolata contro il Carpi? E’ un lavoro che stiamo cercando di fare, quello di essere più compatti, di chiudere gli spazi per non prendere gol. In Serie A è importante non subire reti, è un grosso punto di partenza, avanti quindi su questa strada. Tutti i gol si possono evitare e quando ci si dà una mano tutti assieme ci possiamo riuscire. Si segna e si subisce tutti assieme. In questo momento dobbiamo essere compatti e uniti, solo così si va avanti. Il clima nello spogliatoio? Siamo ragazzi con tanta voglia di fare bene, purtroppo le prima partite sono andate male. Guardiamo anche alle nostre qualità e non solo ai nostri errori, cercando di valorizzare quello che sappiamo fare, che sono le cose che dobbiamo mettere in campo“.

L’estremo difensore brasiliano è in forza al Verona dal 2007. Con la società veneta ha disputato 279 gare subendo 301 reti. Il numero 1 gialloblu venne acquistato dal Sao Bento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *