Verona, Siligardi promuove Delneri: “Stiamo tornando noi stessi”

Il Verona resta all’ultimo posto in classifica nonostante il cambio di allenatore. I gialloblu sono l’unica squadra di Serie A ad non aver totalizzato ancora una vittoria. I sei punti conquistati sono il risultato di 6 pareggi. La difesa continua ad incassare troppi goal, 25 in 15 gare. L’attacco latita dopo l’infortunio di Toni e successivamente quello di Pazzini: il reparto offensivo è fermo a soli 10 realizzazioni.

Fonte: El Passs-wikipedia
Fonte: El Passs-wikipediaverona

Il cambio di panchina non ha aiutato a migliorare i risultati anche se si sono visti miglioramenti nel gioco. La squadra è sembrata più attenta e cosciente delle sue potenzialità. Delneri sta facendo ritrovare, al Verona, quelle qualità che sono valse due salvezze consecutive. Siligardi crede molto nell’allenatore e vuole tornare a vincere con la maglia gialloblu. Ecco le sue parole rilasciate a HellasVerona.it: “Il Verona cambia pelle? Con l’Empoli si è visto che Delneri ha portato una nuova idea di gioco che dobbiamo apprendere in meno tempo possibile per perfezionarla. In pochi giorni ci ha dato un’identità nuova, fatto che possiamo sfruttare per fare meglio possibile. Stiamo affrontando un nuovo tipo di gioco, un sistema diverso. Delneri ci sta spingendo a essere ciò che è sempre stato il Verona, quindi essere propositivi, aggressivi. Non che prima non ci provassimo, ma quando mancano i risultati arriva anche un po’ di sconforto. Dobbiamo andare all’arrembaggio, senza paura. Ripartiamo da quanto fatto contro l’Empoli, è stata una prova importante e da lì andiamo avanti. A livello mentale ci sta dando una scossa, che domenica scorsa si è vista. Durante la settimana cerchiamo di mettere in atto, anche con le amichevoli, quanto imparato dal mister e arrivare pronti alla sfida di domenica. Peccato che nel calcio conti solo risultato, perché abbiamo dato una bella risposta di campo, cercando di essere più offensivi e creare di più“.

Il cambiamento potrebbe essere proprio dietro l’angolo, serve solanto trovare la continuità giusta per chiudere in modo decoroso l’anno e puntare ad un grande girone di ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *