41° Giornata Serie B: al “Braglia” Modena-Pescara 2-5

Quarantunesima e penultima giornata del campionato di Serie B che vede di fronte al “Braglia” i padroni di casa del Modena, a caccia di punti salvezza, ed il Pescara di Massimo Oddo, che vuole puntellare il terzo posto in vista del miglior piazzamento nella griglia Play Off.

Stadio Braglia di Modena - Fonte: Enrico Siboni (Wikipedia)
Stadio Braglia di Modena – Fonte: Enrico Siboni (Wikipedia)

Tra il 2′ ed il 3′ subito pericoloso il Pescara: prima ci prova Fornasier sugli sviluppi di un angolo, con una girata dall’altezza del dischetto che termina alta, poi ci prova Caprari, che calcia dopo uno scambio con Lapadula, respinge Manfredini. Al 7′ è però il Modena a sbloccarla: punizione dalla trequarti di Mazzarani, respinge corto la difesa del Pescara e Bentivoglio dal limite lascia partire una conclusione che si infila all’angolino. Al 18′ risponde il Pescara, con tentativo di Verre su azione d’angolo ma la sfera termina alta. Gli ospiti insistono a caccia del pareggio e ci provano ancora, al 19′ con Lapadula che, tutto solo in area, colpisce debolmente di testa agevolando la parata di Manfredini, poi un minuto più tardi con Benali che viene chiuso all’ultimo in angolo da Marzorati. Al 22′ sfiora il raddoppio il Modena: Luppi prova a sorprendere con un pallonetto di testa Fiorillo che riesce a deviare in angolo. Al 34′ ancora padroni di casa vicini al raddoppio, con Nardini che serve Granoche al centro dell’area, anticipato provvidenzialmente da Zuparic; passa un minuto e sul ribaltamento di fronte il Pescara pareggia, con Caprari, che salta due difensori e calcia dal limite mettendo in rete. Al 39′ ancora biancoazzurri pericolosi, con Lapadula che ci prova dalla distanza, palla che finisce a lato.
Nella ripresa dopo meno di sessanta secondi il Pescara passa in vantaggio: Benali, servito da Zampano, vince un rimpallo e calcia, Manfredini respinge ma poi ancora Benali insacca. Al 51′ arriva l’immediato pareggio dei canarini, con Luppi che realizza di testa dal centro dell’area su cross di Nardini. Al 60′ ancora Luppi sfiora il tris per il Modena, calciando da fuori area con un tiro potente che termina alto sopra la traversa; al 63′ nuovo vantaggio Pescara, con il solito Lapadula, che sfrutta un’errore di Manfredini su punizione di Caprari e mette in rete. Si aprono spazi per gli abruzzesi, ed al 66′ Verre in contropiede fallisce un’occasione per il poker, mettendo alto da dentro l’area. Passano due minuti ed il Modena sfiora il pareggio, con Marchionni, che da due passi anticipa Zuparic ma manda clamorosamente fuori. Al 73′ il Modena resta in dieci, causa espulsione per doppio giallo di Marzorati; al 78′ il Pescara fallisce una buona occasione con Pasquato, il cui diagonale viene salvato da Gozzi. All’81’ la chiude il Pescara con Memushaj , che scambia con Lapadula, salta due avversari e batte con un tocco sotto Manfredini. Nel recupero arriva anche il quinto gol per gli abruzzesi, con la doppietta di Lapadula che, servito da Verre, batte ancora Manfredini.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *