Anticipo 15° Giornata Serie B: Cesena-Pescara 1-0

Anticipo da zona Play Off di classifica a Cesena dove i padroni di casa di Drago ospitano il Pescara di Massimo Oddo, match valido per la 15° Giornata di Serie B.

Fonte: Thomas Berardi
Fonte: Thomas Berardi

Prima occasione del match per i padroni di casa al 10′, con un colpo di testa dell’ex Kone su cross di Renzetti deviato in angolo da Aresti; passano due minuti ed i romagnoli passano in vantaggio: punizione di Sensi che pesca solo in area un altro ex, Ragusa, che di testa batte Aresti. Timida reazione degli ospiti, che provano a farsi vedere con una conclusione da fuori di Benali al 22′ che finisce a lato; al 25′ Cesena vicino al raddoppio, con il tiro dalla distanza di Kessie che costringe Aresti ad una difficile parata in due tempi. Al 31′ Pescara vicino al pareggio, con Crescenzi che mette Lapadula davanti a Gomis, ma l’ex attaccante del Teramo spara addosso al portiere bianconero. Al 33′ ci prova Sensi dalla distanza, palla che termina a lato. Al 40′ biancoazzurri in avanti, con Caprari che tenta la conclusione dalla distanza che termina di poco a lato; passano due minuti e Molina prova un pallonetto su rinvio errato di Aresti che termina di poco fuori; al 43′ punizione per il Pescara con Caprari che costringe Gomis alla respinta in tuffo.
Nella ripresa subito Pescara pericoloso, con la conclusione del solito Caprari al 52′ che trova la pronta respinta di Gomis; due minuti più tardi tornano a farsi vedere in avanti i padroni di casa con Sensi che calcia dopo uno scambio con Kone, attento Aresti a deviare. Al 61′ conclusione dalla distanza di Kessie, è bravo Aresti a deviare in angolo; un minuto più tardi annullato un gol al Pescara con Lapadula in evidente posizione di offside. Al 65′ sempre padroni di casa vicini al raddoppio, prima con il tentativo di Succi ribattuto, poi con Molina che calcia a lato; passano due minuti e ci prova ancora Molina dalla distanza, bravo Aresti a respingere. Al 68′ ancora Cesena pericoloso, con Ragusa che serve Succi tutto solo in area il quale in scivolata calcia clamorosamente alto; al 77′ sempre romagnoli in avanti, con Kone che a due passi da Aresti conclude, bravo il portiere biancoazzurro a respingere; sugli sviluppi dell’azione palla a Molina che calcia dalla distanza, palla di poco alta. Nel recupero Pescara in dieci per l’espulsione causa doppia ammonizione di Torreira.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *