Bologna-Perugia 2-1: tre punti che sanno di A

Il 2015 del Bologna comincia con un successo sofferto, voluto e conquistato contro un Perugia mai domo che dimostra di avere ancora tanto da dire e da dare in questo campionato.

Bologna-Perugia Fonte: Simone Gamberini
Bologna-Perugia
Fonte: Simone Gamberini

Anno nuovo, vita nuova, il Bologna toglie la maschera di squadra in fase di adattamento alla categoria e torna a vestire i panni della big di questo campionato: la squadra di Lopez soffre nei primi minuti il buon calcio del Perugia ma accetta il confronto a viso aperto e tira fuori gli artigli dimostrando la propria superiorità con il passare dei minuti.

Gli squilli di Lanzafame e i cambi di passo di Fabinho non intimoriscono Coppola che rabbrividisce solo su un colpo di tesa di poco a lato di Falcinelli e su una mancata conclusione aerea di Nicco.

Il vero Bologna si vede dopo il quarto d’ora quando la squadra guadagna metri in ampiezza e sfrutta il suo potenziale tecnico: uomo ovunque Zuculini che recupera tantissimi palloni ed imbecca in due occasioni Laribi che trova sempre pronta la risposta di Provedel; pericolosa anche la botta dalla distanza di Casarini respinta in corner dallo stesso portiere scuola Chievo.

La storia della partita cambia al minuto 38 quando il solito Zuculini scodella il pallone al centro dell’area dove Cacia sbuca tra Crescenzi e De Prete infilando Provedel in elevazione. Squillo da centravanti vero quello del numero 8 rossoblu che in ombra per la prima mezz’ora riesce a trasformare in gol la prima vera occasione capitatagli.

Poco più tardi lo stesso Cacia sfiora la doppietta deviando poco sopra la traversa un cross di Masina, piacevole sorpresa di questa serata al Dall’Ara.

Nella ripresa il bel calcio è ancora targato Bologna e i rossoblu sfiorano il raddoppio prima con una bordata mancina di Matuzalem da fuori area respinta da Provedel, poi in due occasioni con Cacia che spreca sia un ottimo assist di Laribi con destro, sia un colpo di testa su cross di Matuzalem.

Dopo la girandola di cambi il Bologna trova il meritato raddoppio con il neo entrato Gianluca Sansone, principale acquisto del mercato invernale e grande speranza del pubblico emiliano: Sansone trova un calcio di punizione perfetto che si infila lì dove Provedel non può arrivare coronando nel migliore dei modi il suo battesimo con la maglia del Bologna.

A partita virtualmente chiusa esce fuori l’anima del Perugia che ha giocato un ottimo calcio anche nelle fasi di sofferenza: Taddei dalla distanza libera il tiro della disperazione e, trovando impreparato Coppola, centra l’angolino basso riaprendo la partita.

Inutile il forcing finale del Grifone che non avrà le forze di trovare azioni pericolose se non con un’accelerazione di Fabinho sulla sinistra che rischia di costare un rigore ai padroni di casa.

Vittoria convincente dunque per il Bologna che stacca il gruppo delle altre inseguitrici e mangia tre punti alla capolista Carpi che adesso dista solamente 6 punti. Un successo che arriva contro un avversario valido come il Perugia che ha da rimproverarsi solo il fatto di non aver sbloccato la partita sullo 0-0 quando in campo stava dando qualcosa in più.

Il migliore, Franco Zuculini – Vera anima del Bologna, è protagonista in tutte le azioni offensive e difensive. Recupera un’infinità di palloni e serve l’assist a Cacia per l’1-0. Intoccabile.

Il peggiore, Valerio Verre – Partita fiacca e troppo poco incisiva per il centrocampista che un girone fa fece impazzire il Bologna. Giornata di luna storta che ci può stare; servivano di più le sue geometrie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy