Bologna-Spezia 0-0: rossoblù raggiunti al secondo posto

Nono 0-0 stagionale per il Bologna che non riesce a vincere contro lo Spezia di Bjelica e viene raggiunto al secondo posto dal Vicenza, vittorioso ieri nel derby veneto col Cittadella.

Stadio Dall'Ara Bologna Fonte: Simone Gamberini
Stadio Dall’Ara Bologna
Fonte: Simone Gamberini

La squadra Diego Lopez trova una buona prestazione, soprattutto nel primo tempo, ma deve fare i conti con un Chichizola in forma smagliante e con la preoccupante media reti di Mancosu, ancora a caccia del primo centro in rossoblù.

La gara la fa lo Spezia sin dall’avvio al contrario delle aspettative: Brezovec in mezzo al campo riesce a dare i tempi giusti ai suoi compagni che però non riescono a graffiare lì davanti e di fatto non creano palle gol. Più pericoloso invece il Bologna che non gioca un gran calcio ma in ripartenza fa male e sui piedi di Mancosu capita una delle palle gol più nitide della partita: il bomber sardo si invola verso la porta spezzina scartando due avversari ma la sua conclusione a fine corsa è troppo fiacca per impensierire Chichizola.

Lo stesso portiere argentino sarà spettacolare su un calcio di punizione di Sansone poco più tardi dove metterà i pugni per respingere un tiro davvero pericoloso e ben indirizzato.

Lo Spezia si fa notare soprattutto nel finale del primo tempo quando al termine di un’azione carambolata Nenè calcia a porta sguarnita ma vede frapporsi tra sé ed il gol il corpo di Casarini che in maniera eroica evita la marcatura ligure.

Nella ripresa il Bologna gioca meglio soprattutto in avvio: Acquafresca riesce a trovare un’occasione importante ma non la via del gol mentre Krsticic sembra controllare il centrocampo. Allo Spezia però si aprono interessanti varchi in ripartenza e Catellani si rivela più pericoloso del previsto e costringe in un’occasione Krsticic ad un grande intervento difensivo.

I cambi di Lopez non incidono, il Bologna non riesce a sbloccarsi: lo Spezia controlla ogni iniziativa emiliana e rischia nei minuti di recupero di sbloccare la partita. Catellani parte in contropiede solitario e giunge a tu per tu con Da Costa che sbaglia a non uscire su lancio iniziale ma nega all’ex Sassuolo il gol che avrebbe messo in ginocchio il Bologna quando ormai anche il recupero era terminato.

Lo Spezia esce sostanzialmente soddisfatto dal Dall’Ara dove un punto esterno è più che positivo considerando il momento di stagione in cui non ci si possono permettere troppi stop; gli aquilotti di Bjelica infatti dovevano riscattare la sconfitta interna contro la ternana della settimana scorsa d un altro passo falso avrebbe compromesso la lotta ai play off.

Il Bologna invece esce ancora una volta deluso e deludente: il Vicenza aggancia i rossoblù al secondo posto minacciando un pericoloso testa a testa per l’ultima posizione che vale la Serie A diretta.

Il migliore in campo: Chichizola

Il peggiore in campo: Ceccarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy