Como, Festa e Scuffet sono sicuri: “Usciremo dalla crisi”

Il Como si sta allenando in vista della difficile gara contro il Bari. La società lombarda deve tornare alla vittoria per poter abbandonare l’ultima posizione in classifica. L’addio di Sabatini, esonerato dal club, non ha portato la svolta aspettata: 8 punti in 14 partite non è un giusto percorso per la salvezza.

Scuffet udinese italia
Scuffet – Fonte: genoacfc.it

Il nuovo tecnico Festa ha raccimolato 2 punti in 4 incontri, sfiorando più volte la vittoria. La squadra si stringe in torno al mister che predica concentrazione e dedizione al lavoro. Ecco le sue parole rilasciate in conferenza stampa e riportate dal sito ufficiale del Como: “Abbiamo lavorato molto sulla coesione e sulla determinazione. Dobbiamo giocare corti e ragionare da squadra. Sarà importante gestire i raddoppi e le ripartenze. Per fare questo bisogna correre più del Bari ed accorciare bene gli spazi. Quello di domani sarà sicuramente un match di grande sacrificio in cui componenti come l’organizzazione di gioco e la compattezza giocheranno un ruolo essenziali per il buon esito del confronto. Il Bari? Si tratta di una squadra rapida con giocatori dotati di grandi qualità tecniche. I biancorossi hanno una grande agilità sulle corsie laterali. Inoltre un buon centrocampo che si amalgama bene con i movimenti del centravanti di peso. E’ una rosa completa e costruita per raggiungere il traguardo della Serie A“.

Condivide la linea di pensiero il portiere Scuffet. L’ex calciatore dell’Udinese si complimenta con Festa e rassicura i tifosi dichiarando che il primo pensiero della rosa è quello di uscire dalla crisi. Ecco le sue parole riportate da Sky: “Ci sono state partite in cui abbiamo giocato non ai nostri livelli. In altre invece siamo stati puniti per erorri banali. Stiamo cercando di lavorare per evitare gli errori ed uscire da questa situazione. Il mister sta cercando di dare serenità al gruppo, è una cosa importante in un momento complicato. E’ una stagione importante per me, avevo bisogno di giocare con continuità e farò di tutto per fare il bene della società“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *