Como-Ternana 1-2: lariani in Lega Pro

Il Como abbandona la Serie B dopo un cammino con pochissimi alti e troppi e frequentissimi bassi.

Fonte: Lldivisore (Wikipedia.org)
Fonte: Lldivisore (Wikipedia.org)

Poche soddisfazioni arrivate anche nella partita di oggi al Sinigaglia dove ci si giocava solamente un ruolo di credibilità per queste ultime battute di campionato: la Ternana però è riuscita comunque a portare a casa i 3 punti e ha sancito la definitiva e aritmetica retrocessione del Como.

Eppure le sorti della gara sembravano prendere la via lombarda: il primo tempo ha visto un buon avivo del Como che alla mezz’ora i è trovato in vantaggio grazie ad un bolide dalla distanza di Marconi su cui Sala non poteva arrivare. Il vantaggio ha rilassato troppo i padroni di casa che al minuto 41 hanno visto l’immediata rimonta rossoverde: Palumbo trova un mancino a giro dal limit dell’area che viene spizzicato quel tanto che basta per mettere fuori casa il portiere e riaprire la partita.

Nella ripresa c’è ancora tanta Ternana: gli umbri sprecano grosse chance andando vicini al gol con un destro di Valjent terminato sul palo e con un tiro di Ceravolo respinto sulla linea di fondo da Cassetti.

Il Como crede al colpaccio a sorpresa ma spreca con Ganz la chance di vincere la partita e nel finale viene punito da Avenatti che con la sua specialità, il colpo di testa, trova il gol da tre punti.

Questo risultato oltre a condannare il Como alla retrocessione permette alla Ternana di archiviare, seppur non matematicamente, il discorso salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *