Finisce in pareggio tra Lanciano e Crotone (1-1)

Per la trentanovesima giornata di Serie Bwin 2012/2013 si sfidano Lanciano e Crotone, entrambe con l’obiettivo di allontanarsi il più possibile dalla zona calda della classifica: i locali, a quota 44, hanno un vantaggio minimo dalla Reggina, i calabresi invece sono a 47 punti senza certezze di salvezza matematica.

Foto Stadio Guido Biondi di Lanciano. Foto di Mauro Rosato wikipedia.org Alexandru
Foto Stadio Guido Biondi di Lanciano. Foto di Mauro Rosato wikipedia.org Alexandru

 

Si gioca al Guido Biondi di Lanciano; terreno in buone condizioni nonostante le condizioni metereologiche avverse. Lanciano in classica divisa rossonera, Crotone in completo da trasferta bianco.

Parte forte il Lanciano che al 1′ minuto si rende pericoloso sugli sviluppi di un calcio d’angolo. A passare in vantaggio è il Crotone, alla prima vera occasione, al 7′: sempre su calcio d’angolo Abruzzese sceglie bene il tempo e colpisce di testa, non lasciando scampo a Leali. Soffre ancora il Lanciano sulle palle ferme, con il Crotone che per poco non raddoppia con Ligi, bravo a raccogliere il cross di Ciano, ma non abile a trovare lo specchio della porta. Il Lanciano sembra non essere sceso in campo ed al 17′ il Crotone torna a farsi sentire, con Mazzotta che dopo una buona serpentina scarica un tiro troppo debole per impensierire Leali. La partita vive sussulti sui calci piazzati: è il Lanciano su calcio d’angolo al 25′ a rendersi pericoloso con Amenta che spedisce alto a discapito di un ottimo stacco aereo. Al 30′ buona occasione per il Crotone con Ciano che si libera di Almici, finta il tiro in un primo momento e lo libera in un secondo, trovando comunque l’ottima opposizione di Amenta. La partita continua a viaggiare su ritmi bassi, condizionata da continui errori da ambo le parti. Il Crotone gestisce palla senza affondare, con il Lanciano che ha l’arduo compito di cercare spazi nella difesa avversaria, ben schierata e compatta. La fiammata decisiva è quella di Vastola al 38′: ottima azione del Lanciano con Volpe che crossa morbidamente al centro, trovando il compagno di squadra bravo a battere di testa da ottima posizione. 1-1 e palla al centro. L’arbitro assegna un minuto di recupero nel quale non succede più nulla, con le squadre che rientrano negli spogliatoi sul risultato di pareggio.

La ripresa comincia con gli stessi 22 in campo. Subito in avanti il Crotone con Del Prete che effettua un buon tiro da notevole distanza, trovando l’ottima risposta di Leali. Ritmi alti nella seconda frazione della gara con il Lanciano più offensivo e pericoloso con Falcinelli e Falcone. Il primo cambio della ripresa è del Lanciano: al 10′ esce Falcone che lascia il posto a Fofana. La partita vede una fase di stallo alla metà della seconda frazione, con le squadre bloccate a centrocampo. Secondo cambio per i locali al 24′: esce Falcinelli ed entra Plasmati. Risponde anche il Crotone: al 26′ entra De Giorgio che prende il posto di uno spento Ciano. Calcio di rigore al 33′ per il Lanciano: Piccolo serve Fofana, il cui cross è deviato di mano da Del Prete. Sul dischetto va Volpe che prende il palo, con la palla che torna sui piedi di Plasmati sfortunato a mandare il pallone alto nel tentativo di stopparlo.  Secondo cambio anche nel Crotone: esce Gabionetta ed entra Pettinari. Al 40′ dormita difensiva di D’Aversa che si fa soffiare il pallone da Pettinari, il cui tiro è ottimamente neutralizzato in tuffo da Leali. Ultimo cambio per il Lanciano: esce Vastola, autore dell’1-1 ed entra Di Cecco. Tre minuti assegnati dall’arbitro. Occasione d’oro per il Lanciano al 46′: Volpe smarca Fofana che tenta di scavalcare senza successo Concetti, nonostante l’ottima posizione di battuta. Il portiere calabrese rimane a terra dopo aver subito l’impatto con l’attaccante francese. Non ci saranno più occasioni, con l’arbitro che manda tutti sotto la doccia senza vincitori ne vinti.

 

Tabellino:

 

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Mammarella, Amenta, Almici, Aquilanti; Vastola (42’st Di Cecco), Volpe, D’Aversa; Piccolo, Falcinelli (24’st Plasmati), Falcone (11’st Fofana). A disposizione: Amabile, Rosania, Paghera, Minotti. Allenatore: Gautieri.

CROTONE (4-3-3): Concetti; Del Prete, Abruzzese, Ligi, Mazzotta; Matute, Crisetig, Eramo; Gabionetta (40’st Pettinari), Ciano (27’st De Giorgio), Maiello. A disposizione: Caglioni, Migliore, Vinetot, Calil, Torromino. Allenatore: Drago.

ARBITRO: Pinzani della sezione di Empoli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy