Lanciano-Perugia 1-1: i rossoneri dominano ma non vanno oltre il pari

Non basta la migliore prestazione stagionale al Lanciano per superare un Perugia brutto e fortunato.

fonte: Stefano Franceschini
fonte: Stefano Franceschini

I rossoneri hanno dominato in lungo e in largo una partita giocata in una sola metà campo, quella del Grifone. Sin dall’inizio si intuisce che il Lanciano ha intenzione di fare la gara e chiudere un Perugia rinunciatario nella propria area di rigore. Le occasioni per sbloccare il risultato non mancano di certo e sono tanti i brividi che corre Provedel: a far tremare il portiere scuola Chievo sono i colpi di testa su calcio piazzato, arma segreta del Lanciano già dalla passata stagione dove prima Troest e poi Vastola sfiorano il vantaggio. Poco dopo Provedel viene chiamato al miracolo sul tiro a giro di Gatto e poi su Di Cecco che si divora il gol del vantaggio.

La ripresa comincia sulla falsariga del primo tempo ma a sorpresa il Perugia sblocca il risultato con Perea alla prima vera occasione creata: assist di Parigini, migliore in campo per gli umbri, per il colombiano che controlla, alza la testa e fredda l’incolpevole Nicolas siglando il gol dell’inaspettato 0-1.

Il Lanciano non si demoralizza e D’Aversa manda in campo Cerri e Bacinovic cambiando il volto della squadra. I padroni di casa appaiono ancora più determinati a riprendere una partita che li vede immeritatamente in vantaggio ma la difesa del Perugia sembra reggere.

Al 66’ Vastola sfiora il pari sugli sviluppi di un corner dove stoppa il pallone e calcia da pochi metri sulla traversa graziando Provedel. Lo stesso Provedel appena 2 minuti dopo si rende protagonista dell’episodio che decide la partita sbagliando un’uscita piuttosto semplice in cui stende Gatto e di fatto regala un rigore al Lanciano. Dal dischetto lo stesso Gatto è impeccabile e porta il risultato sull’1-1.

Neanche il gol finalmente arrivato del Lanciano sveglia il Perugia di Camplone che continua a chiudersi e a rinunciare ad attaccare. Il finale vede ancora il Lanciano infatti attaccare e provare a vincere la gara: l’occasione migliore ce l’ha Cerri che spreca da pochi passi il pallone del sorpasso calciando alle stelle; poi nel recupero lo stesso Cerri colpisce la traversa schiacciando di testa un corner di Mammarella.

La partita si chiude sul risultato di 1-1 che testimonia le difficoltà del Perugia in questa fase di stagione: troppo rinunciatari gli uomini di Camplone che si sono affacciati dalle parti di Nicolas in pochissime occasioni e hanno raccolto molto di più di quanto realmente meritassero. Bene invece il Lanciano che però pecca di imprecisione sotto porta e poteva portare a casa un successo che sarebbe stato più che meritato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy