Pagellone della Serie B: il Catania

Catania 4: Non c’è mai limite al peggio. Dopo la stagione 2013/2014 terminata con un’inaspettata retrocessione, lo slogan (versione 2.0) lanciato dalla società per la campagna abbonamenti è stato #ripartiAmo. Chiara dunque l’intenzione di riportare gli etnei subito nella massima serie.

Fonte foto: Wikipedia - Roberto86
Fonte foto: Wikipedia – Roberto86

Ed invece anche la stagione 2014/2015 è stata un’annata da dimenticare per la società di Pulvirenti che, affidatosi prima ad un “uomo della società” con Pellegrino e poi ad un tecnico mai domo come Sannino, ha finito con il fallire l’obiettivo e rischiare addirittura la retrocessione in Lega Pro. Una gestione del mercato estivo sbagliata, nella quale si è data fiducia a giocatori incapaci di onorare la maglia che loro stessi avevano portato in Serie B.

Aggiustato il tiro durante il mercato di riparazione, nel quale è arrivato anche il terzo allenatore della stagione, Marcolin, la squadra ha evitato il tracollo anche se la salvezza matematica è stata raggiunta in extremis grazie ad un pareggio con il Carpi ormai con la testa in Serie A.

Da non dimenticare infine il “Caso Ventrone”: la gestione fisica dei giocatori da parte del preparatore atletico è stata il tormentone dell’anno. «Pazientate, raggiungeremo il top in inverno, quando tutti caleranno» ripetevano tutti come un mantra, ma con convinzione sempre più calante. Le liti con Sannino hanno portato alle dimissioni del tecnico, a marzo invece è arrivato l’allontanamento dello stesso preparatore. Rimane il fatto che quasi per tutti è stato lui la vera causa del fallimento del Catania, insieme, ovviamente, all’ad Cosentino, l’uomo che quest’anno ha gestito con pieni poteri le vicende dei rossazzurri.

 

Federica Susini

Federica Susini

Aspirante giornalista sportiva per passione, studio giurisprudenza presso la facoltà di Catania. Gioco a pallavolo, mi piacciono le serie tv e il mio tempo libero amo trascorrerlo con le persone care.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy