Perugia-Bologna 2-1: successo del Grifone nella gara inaugurale

Al Renato Curi di Perugia ricomincia il campionato di Serie B con l’anticipo tra il Grifo padrone di casa ed il Bologna.

Fonte immagine: Daniele Azzarelli, Flickr
Fonte immagine: Daniele Azzarelli, Flickr

Camplone si schiera con il 3-5-2, modulo con il quale ha costruito la promozione dalla Lega Pro, e lancia dal primo minuti i nuovi acquisti Goldaniga, Giacomazzi, Verre, Fazzi e Falcinelli. Lopez invece dispone i suoi con un 4-3-3 impostato sulle ripartenze con Buchel titolare a centrocampo assieme a Matuzalem e Casarini.

Il Perugia comincia meglio e si impadronisce del possesso palla pur non riuscendo ad impensierire Coppola se non con un tiro fiacco dal limite di Fazzi bloccato in due tempi dall’estremo difensore rossoblu.  A creare palle gol nel primo tempo è invece il Bologna che sfiora il vantaggio nell’unica occasione con Cacia che prende il tempo ad un incerto Giacomazzi e sceglie il pallonetto morbido da distanza favorevole sprecando un’azione importantissima.

Il pallino del gioco rimane sempre umbro e brillano gli esterni Crescenzi e Del Prete che costringono gli esterni del Bologna alla prudenza. Il Perugia però non riesce a sfondare, complice anche la prova incolore del centravanti titolare Rabusic che dà tanto in fase di copertura ed è poco lucido quando deve controllare il pallone.

La ripresa comincia a ritmi piuttosto alti e le squadre sembrano voler sbloccare il risultato a tutti i costi: il Perugia tenta di fare la partita nella metà campo avversaria me è il Bologna a rendersi pericoloso con i contropiedi del frizzante Troianiello che prima spreca un cross dal fondo e poi regala a Laribi la palla del vantaggio ma l’ex Latina manda tutto all’aria con un sinistro sbilenco. I padroni di casa preparano le contromosse e l’innesto del giovanissimo Parigini al posto di Rabusic cambia la partita del Grifone: appena un minuto dopo l’ingresso dell’ex Juve Stabia arriva infatti il vantaggio biancorosso con Verre che raccoglie una palla morta al limite dell’area e lascia partire un destro basso imparabile per Coppola.

Il vantaggio del Perugia arriva nel momento migliore del Bologna e per i rossoblu le cose si complicano quando al 73’ Garics si fa espellere per un applauso ironico all’arbitro e lascia la squadra sotto di un gol e di un uomo. Tutto facile allora per gli uomini di Camplone che prima sfiorano il gol con Goldaniga, vicino a sfruttare un’incertezza di Coppola; poi trovano il raddoppio con Diego Falcinelli che insacca in girata un cross di Perugini e corona un’ottima partita.

Il Bologna reagisce con un lampo di Cacia che brucia Goldaniga in area e si fa mettere giù conquistando un calcio di rigore a pochi minuti dal termine: dal dischetto lo stesso centravanti felsineo batte Provedel e accorcia le distanze. Non basterà tuttavia la prodezza dell’ex attaccante del Verona al Bologna per riprendere una partita compromessa dopo l’espulsione di Garics; nel finale arriverà anche un’altra espulsione, stavolta per il neo entrato Zuculini a causa di un duro intervento in scivolata su Falcinelli.

IL MIGLIORE – Il migliore in campo di questa partita è stato Diego Falcinelli, autore del gol del 2-0 e gran protagonista della gara. L’attaccante perugino di nascita classe ’91 lotta e suda per la maglia che ama e segna un gol importantissimo per se stesso e per i tifosi. Nel primo tempo non brilla eccessivamente ma quando subentra Parigini al suo fianco si sblocca e diventa devastante.

IL PEGGIORE – Il peggiore in campo è stato certamente Garics, terzino austriaco del Bologna che vive una fase complicata della sua carriera. L’ingenuità sull’azione dell’espulsione costa la partita al Bologna che poteva ancora recuperare; dopo il disastro in Coppa Italia contro il L’Aquila prosegue il suo momento NO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy