Pescara, Sebastiani è sicuro: “Cosmi ha rimesso le cose a posto”

Dopo le sei sconfitte di fila di Marino, con conseguente esonero, il Pescara sembra essere tornato sulla retta via. 3 risultati utili consecutivi e soprattutto la ventata di aria fresca portata da Serse Cosmi.

Serse Cosmi. Fonte: credit foto AC Siena
Serse Cosmi. Fonte: credit foto AC Siena

Di questo parere è anche il presidente del Pescara Daniele Sebastiani che, in un’intervista a Tuttob.com, ha spiegato: “Sabato è sicuramente una partita importante perché si affrontano le due squadre che alla vigilia erano date per favorite. Il Palermo sta rispettando il pronostico, il Pescara un po’ meno. Però sia noi che loro arriviamo a questo appuntamento in un momento in cui stiamo abbastanza bene e mi auguro che sia una bella partita. Adesso ci stiamo riprendendo, l’organico è di prim’ordine ed i pronostici ci danno ancora come favoriti perché la squadra ha grandi potenzialità. Però nel frattempo ci sono state altre compagini, magari meno titolare, ma che si sono avvantaggiate dimostrando di poter stare li davanti. Non sarà semplice, noi dobbiamo vivere alla giornata e fare il meglio possibile. Poi i conti li faremo alla fine”.

Parlando di Cosmi:Sta facendo bene in entrambe le circostanze. Sicuramente ci serviva un impatto forte a livello psicologico, perché dopo 6 stop di fila non era semplice. Però dal punto di vista tattico penso che abbia rimesso le cose a posto, nel senso che la squadra è più quadrata e subisce di meno. Purtroppo in questo campionato è dimostrato che le squadre che giocano veramente bene a pallone ce ne sono veramente poche. L’unica squadra che mi ha colpito, che gioca in maniera veramente sbarazzina come facevamo noi due anni fa con Zeman – ovviamente rischiando anche di prendere gol – è il Crotone, che diverte e fa bene grazie a giovani di qualità. Per il resto tutte le altre formazioni pensano prima a non prenderle e poi a fare gol. Purtroppo in questo campionato è quello che paga. Anche noi nell’anno della promozione abbiamo fatto tanti gol ma avevamo 3-4 fenomeni che ora giocano in realtà ben più importanti. Ma non dimentichiamoci che abbiamo anche incassato tante reti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy