Il punto sulla Serie B: testa a testa Verona-Frosinone. Frena la Spal

Conferme e qualche sorpresa nel ventitreesimo turno del campionato di Serie B. Partiamo dal fondo della classifica dove le squadre invischiate nella lotta per non retrocedere stanno dando vita ad una lotta senza esclusione di colpi. Come il Trapani che resuscita a Vercelli e si impone con un netto 3-1. Vince anche la Ternana di misura sul Cittadella grazie al gol di Faletti al 67′. Complice il pari tra Cesena ed Ascoli (2-2) e quelli in Novara-Pisa (1-1) ed Avellino-Entella (2-2) la classifica dietro si mantiene cortissima con 12 squadre comprese in soli 9 punti. Situazione diversa nelle zone alte della classifica dove la situazione sembra un po’ più delineata. A guidare la graduatoria c’è il Verona che supera la Salernitana grazie alla reti di Pazzini e Luppoli e risponde così al Frosinone che nell’anticipo del venerdì si era imposto di misura sul Brescia grazia alla rete di Ariaudo. Frena invece la Spal che agguanta il pari a Vicenza solo allo scadere grazie alla rete di Floccari (due reti in due presenze per l’attaccante). Ne approfitta allora per avvicinarsi il Benevento che sfodera una grande prestazione e travolge il Carpi 3-0 grazie alle marcature di Ceravolo (doppietta) e Falco. Finisce a reti inviolate il match del San Nicola tra Bari e Perugia.

Classifica: Hellas Verona 44; Frosinone 41; Spal 40; Benevento 39; Cittadella 37; Virtus Entella, Carpi 33; Perugia 32; Bari 30; Novara 29; Spezia, Ascoli 28; Salernitana, Brescia, Vicenza 27; Latina 26; Pisa, Avellino 25; Cesena, Pro Vercelli 24; Ternana 23; Trapani 19