Serie B, Catania-Vicenza 3-1: super Calaio’ guida la riscossa rossoazzurra

Il Catania riesce finalmente a sbloccarsi ed ad uscire momentaneamente dal tunnel di risultati negativi in cui si trovava da un paio di giornate. Vicenza convincente nella prima parte di gara, si spegne pian piano complici i due infortuni e l’espulsione di Sbrissa.

Emanuele Calaiò - Fonte: Federica Susini, soccermagazine.it
Emanuele Calaiò – Fonte: Federica Susini, soccermagazine.it

Primo tempo noioso, in campo più Vicenza che Catania: per i locali solo flebili tentativi di Calaiò e Martinho, molto più consistenti gli affondi dei biancorossi,
vicini al goal in più di una occasione con un paio di tentativi di Cocco, il più in palla dei suoi.

Al 29′ Ragusa è costretto a lasciare il campo in barella a causa di un infrotunio, al suo posto Lopez schiera Lores Varela.

Nel frattempo inizia la contestazione dei tifosi rossoazzurri: dopo una iniziale dose di fiducia, i sostenitori della squadra di casa infatti iniziano la loro invettiva contro l’ad Cosentino e contro i giocatori in campo. Da segnalare durante il recupero della prima frazione un ottimo tentativo di Calaiò su punizione, sventato da Bremec.

Ripresa sicuramente più emozionante: al 47′ Catania rete a porta vuota di Cani, servito splendidamente da Calaiò in rovesciata; pubblico di casa in silenzio per protesta.
Passano solo un paio di minuti quando Sbrissa, appena entrato per rilevare l’infortunato Sciacca, stende in area Martinho e si guadagna il cartellino rosso e regala agli etnei la possibilità dell’immediato 2-0.
Per gli etnei sul dischetto va Rosina, nonostante un tentativo di Calaiò di impadronirsi del pallone, ma il numero dieci sbaglia il suo secondo rigore consecutivo in stagione, facendosi ipnotizzare da Bremec.

Al 76′ Sannino decide l’autore della rete Cani, fischiato comunque dalle curve, con Marcelinho, mentre un minuto più tardi Lopez manda in campo Spiridonovic al posto di Cocco, autore di una ottima partita.

Al 85′ Figliomeni butta giù Rosina in area, il direttore di gara Pezzuto indica prontamente il dischetto; stavolta però è Calaiò ad andare alla battuta: l’Arciere spiazza Bremec e segna il goal del 2-0.

Sprazzi di gara nel Catania anche per Jankovic, entrato poco prima della recupero per rilevare Escalante.

Nei minuti finali della partita c’è tempo per due goal, uno per parte: al 88′ Martinho, lanciato a rete dall’assist man della serata Calaiò, riesce a far sedere Bremec e colpisce a rete, mentre al 92′ Garcia Tena segna il goal della bandiera per i biancorossi

CATANIA-VICENZA 3-1

MARCATORI: 47′ Çani, 82′ Calaiò su rigore, 88′ Martinho, 92′ Garcia Tena

CATANIA (4-4-2): 1 Frison; 2 Peruzzi, 15 Sauro, 24 Capuano, 18 Monzon; 10 Rosina, 8 Escalante (dal 85′ Jankovic), 21 Rinaudo, 6 Martinho; 17 Çani (dal 76′ Marcelinho), 10 Calaiò. A disp: 12 Ficara, 37 Di Maio, 28 Parisi, 33 Ramos, 20 Chrapek, 13 Garufi, 11 Leto. All. Sannino

VICENZA (3-5-2): 1 Bremec, 23 Gentili, 32 Figliomeni, 14 Garcia Tena, 27 Laverone, 18 Sciacca (dal 52′ Sbrissa), 21 Di Gennaro, 8 Cinelli, 31 Sampirisi, 19 Cocco (dal 78′ Spiridonović), 18 Ragusa (dal 29′ Varela). A disp: 33 Truant, 22 Vigorito, 6 Alhassan, 7 Brighenti, 26 Camisa, 16 Gerbaudo, 4 Moretti, 10 Giacomelli. All.Lopez

Il migliore: Calaiò (C) Due assist, splendidi, ed un goal, non possono far altro che dare di diritto il titolo di migliore all’attaccante catanese.

Il peggiore: Sbrissa(V) Cartellino rosso dopo un paio di minuti dalla sostituzione, concede agli etnei anche l’occasione per portarsi subito sul 2-0, anche se per fortuna Bremec poi ci mette una pezza.

Federica Susini

Federica Susini

Aspirante giornalista sportiva per passione, studio giurisprudenza presso la facoltà di Catania. Gioco a pallavolo, mi piacciono le serie tv e il mio tempo libero amo trascorrerlo con le persone care.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy