Serie B, il Catania aspetta la…Primavera

Una stagione nera, ancor più nera se fosse possibile di quella che lo scorso anno ha portato alla retrocessione. Una squadra costruita per la pronta risalita, grandi nomi e mille proclami. Oggi il Catania però, penultimo posto in classifica, è costretto a ridimensionare i propri obiettivi, dopo aver rivoluzionato la squadra.

Pulvirenti
Fonte: calciocatania (flickr.com)

Durante il mercato di riparazione infatti, la società di Pulvirenti, più che ritoccare ha
rivoltato la rosa come un calzino, cedendo i pezzi pregiati, probabilmente troppo pregiati per un campionato duro come la cadetteria italiana, e rinforzando la squadra con muscoli e grinta Made in Italy. Adesso che non c’è più nessuna promozione da raggiungere, lo spauracchio si chiama Lega Pro, per stessa ammissione del tecnico Marcolin che ieri, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha ammesso che il Catania non può più scendere in campo per fare la partita ma deve avere un atteggiamento da provinciale, perché bisogna prima pensare a salvare la categoria.

Da buona provinciale il Catania ieri ha scelto di buttar dentro i ragazzi prelevati dalla Primavera: Moses Odjer, ghanese classe ’96, ha preso posto dal primo minuto a centrocampo, mentre Rossetti e Barisic, rispettivamente 18 e 19 anni sono entrati a partita in corso.

Dall’entusiasmo dei Primavera, in piena corsa play off nel girone C del trofeo Facchetti, i rossazzurri possono e devono ripartire, il goal del ’96 Rossetti ne è l’emblema. Un goal che avrebbe potuto assegnare i primi tre punti esterni ai siciliani ma che regala comunque un sorriso a Dario Marcolin, sempre più consapevole di avere a disposizione la linfa vitale di questi giovani in vista di una corsa alla salvezza che, con 13 partite ancora da giocare e un solo punto dalle ultime Varese e Crotone, spaventa sempre più. Il Catania ha poco tempo per evitare i play out, giusto il tempo di una primavera.

Federica Susini

Federica Susini

Aspirante giornalista sportiva per passione, studio giurisprudenza presso la facoltà di Catania. Gioco a pallavolo, mi piacciono le serie tv e il mio tempo libero amo trascorrerlo con le persone care.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy