Serie B, Perugia-Modena 1-0: Di Carmine condanna gli emiliani

Secondo anticipo del 16° turno di Serie B.

Curva del Perugia Fonte: Perugiacity.com (Flickr.com)
Curva del Perugia
Fonte: Perugiacity.com (Flickr.com)

Il Perugia scende in campo schierando un offensivo 4-3-3: tra i pali Rosati. Difesa con Spinazzola, Belmonte, Volta e Del Prete. Centrocampo con Zebli, Taddei e Della Rocca. Tridente offensivo formato da Parigini, Di Carmine e Drole. All. Bisoli. Risponde il Modena con una formazione a specchio: in porta Provedel. Difesa con Marzorati, Cionek, Gozzi e Rubin. Linea mediana con Bentivoglio, Giorico e Luppi. Tridente offensivo con Nizzetto, Granoche e Belingheri. All. Crespo.

I padroni di casa iniziano subito a spingere alla ricerca della rete del vantaggio. Parigini ci prova dalla distanza, ma l’estremo difensore gialloblu respinge e si fa trovare pronto. Al 10′ non può nulla sulla conclusione di Di Carmine: Del Prete pennella un cross perfetto per l’attaccante che, di testa, insacca senza problemi. 1-0 e Bisoli si irrompe prepotentemente in zona play off.

Il Perugia continua a dominare e si avvicina al raddoppio con Drole: la punta conclude di poco fuori con un diagonale che accarezza il palo. Al Curi non ci sono molte emozioni. Il Modena continua a cercare il filo del gioco, ma non riesce a superare la metà campo. I “grifoni” hanno la miglior difesa del torneo e non hanno mai supito reti in casa quest’anno.

A 5 dalla fine ancora la formazione di Bisoli vicina al raddoppio: di nuovo Drole che supera Provedel e deposita verso la rete. Proprio sulla riga, arriva Gozzi in scivolata, negando la gioia del gol. Si blocca lo stadio già pronto ad esplodere. Il giocatore, dopo l’intervento in extremis, riporta un leggero infortunio. Due minuti dopo, altro salvataggio sulla riga di Granoche che evita la rete di Del Prete a botta sicura. Disastroso il Modena. Dopo un minuto di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

La ripresa inizia senza nessuna variazione nelle formazioni. Gli uomini di Crespo partono con il piglio giusto e sfiorano subito il pari: Nizzetto mette al centro da calcio di punizione e Cionek svetta colpendo di testa. Rosati vola e compie un miracolo. Prima conclusione per gli ospiti durante tutto il match. All’ora di gioco il Modena conferma la difficoltà che ha in trasferta: solo 2 punti ottenuti fin ora e il peggior ruolino di marcia della serie B fuori dalla mura amiche. L’attacco non riesce a intimorire un tranquillo Rosati.

Si rivede anche il Perugia con Della Rocca, ma la conclusione dalla distanza non inquadra la porta. Al 77′ altra conclusione di Della Rocca che viene pericolosamente deviata da Cionek. Il difensore, per poco, non beffa il portiere. Con il passare dei minuti la gara volge al termine senza grandi emozioni. A 5 dalla fine espulsione ingenua di Zebli. Il centrocampista, dopo aver subito un fallo da Rubin, chiede platealmente l’ammonizione dell’avversario. L’arbitro si avvicina e estrae il rosso per per il giocatore del Perugia che lascia i suoi in dieci dando un’ultima chance agli ospiti.

Il direttore di gara decreta 5 minuti di recupero. Il Perugia guadagna meritatamente 3 punti e vola in zona play off. Il Modena affossa e dovrà lottare per la salvezza ancora per molto. Crespo dovrà compiere un miracolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *