Serie B, Trapani-Bari è il festival del goal: al Provinciale finisce 3-4

Spettacolo puro allo Stadio Provinciale di Erice dove Trapani e Bari hanno messo in scena un vero e proprio festival del goal terminato in favore dei galletti di Alberti con il risultato di 4-3. Nei padroni di casa, Boscaglia conferma lo stesso undici che ha vinto 1-0 contro lo Spezia ad eccezione dello squalificato Terlizzi, sostituito da Martinelli nel 4-4-2 granata. Alberti, invece, rivoluzione il suo Bari mettendo in campo un 4-3-3 con Galano, Joao Silva ed il rientrante Nadarevic nel trio d’attacco.

Fonte: Arcieri Settonce Photo Agency, www.gubbiofans.it
Fonte: Arcieri Settonce Photo Agency, www.gubbiofans.it

L’incontro parte subito bene per il Trapani che dopo un quarto d’ora è avanti di due reti: infatti, al 5° minuto Iunco infila Guarna con un preciso diagonale e dieci minuti più tardi Ciaramitaro, alla sua prima rete stagionale, buca il portiere ospite dopo un’ottima triangolazione con Mancosu.

Il match sembra in discesa per la squadra di Boscaglia che con i tre punti supererebbe la soglia dei 50 punti ma i galletti non ci stanno e in 20 minuti ribaltano completamente l’incontro: al 24esimo minuto, Romizi batte Nordi con un destro da fuori area che spiazza il portiere per colpa di una deviazione e 3 minuti più tardi arriva il pari degli ospiti con Galano che con un preciso colpo di testa sul secondo palo rimette il match in parità. Il Trapani subisce il colpo ed il Bari ne approfitta per completare la rimonta al 36esimo con Polenta che trasforma un calcio di rigore procurato da Sciaudone e a fare addirittura il 4° goal con Calderoni che in un contropiede 4 vs 2 insacca alle spalle di Nordi.

Dopo un primo tempo scoppiettante, la ripresa comincia con ritmi più bassi ma con il Trapani che cerca la rimonta mettendo dentro Gambino al posto di Basso: ed al 57esimo minuto arriva il goal che riapre il match con Mancosu che di testa mette dentro il 20esimo goal stagionale. Il Bari non riesce a pungere nel secondo tempo e subisce l’egemonia dei padroni di casa che cercano più volte il goal del pari e non raggiungendolo nonostante la superiorità numerica per l’espulsione di Zanon all’80esimo minuto.

Finisce con uno scoppiettante 3-4 l’incontro del Provinciale con la squadra di Alberti che trova il 5° risultato utile consecutivo che li piazza a quota 40 punti in classifica. Per il Trapani, invece, è uno stop pesante per il morale ma che tiene la squadra di Boscaglia al terzo posto a quota 49 punti.

 

TRAPANI-BARI 3-4
MARCATORI: 6′ Iunco (T), 12′ Ciaramitaro (T), 24′ Romizi (B), 27′ Galano (B), 36′ Polenta (rig. B), 41′ Calderoni (B), 57′ Mancosu (T)

TRAPANI (4-4-2): Nordi; Ferri, Martinelli (75′ Garufo), Pagliarulo, Rizzato; Basso (46′ Gambino), Ciaramitaro, Pirrone (82′ Abate), Nizzetto; Iunco, Mancosu. All. Boscaglia

BARI (4-3-3): Guarna; Zanon, Chiosa, Polenta, Calderoni; Sciaudone, Romizi, Defendi; Galano (80′ Sabelli), Joao Silva, Nadarevic (66′ Cani). All. Alberti

ARBITRO: Bruno di Torino
AMMONITI: Pagliarulo, Nizzetto (T); Romizi, Chiosa, Calderoni (B)
ESPULSI: Zanon (B)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy