Spezia, senti Culina: “Finalmente sto bene”

Lo Spezia sta cercando di preparare al meglio la prossima stagione di Serie B. L’ottavo posto dello scorso anno può essere migliorato. L’eliminazione ai play off ha dato solamente più coraggio alla squadra ligure che punta la Serie A.

Fonte immagine: Wikipedia - William Domenichini
Fonte immagine: Wikipedia – William Domenichini

A parlare della sua condizione e della prossima stagione è Culina. Il centrocampista ha rilasciato queste dichiarazioni durante il retiro estivo in Trentino: “Ora mi sento bene, ho avuto qualche problema con i flessori, ma ho recuperato e sono a piena disposizione di mister Bjelica e mi auguro di non vivere più una stagione come quella passata, nella quale la gamba destra mi ha costretto a lunghi stop, non facendomi trovare l’indispensabile continuità per crescere e dare il mio apporto al 100%. In questo precampionato lavoro molto per prevenire nuovi infortuni, insieme allo staff non trascuriamo nulla e siamo molto attenti ai vari tipi di carichi e alle risposte che manda il mio fisico, infatti al momento va tutto bene e spero di continuare così. Mister Bjelica? Sicuramente per noi giovani croati avere un tecnico connazionale è un fattore estremamente positivo, quantomeno in questo inizio di stagione, perchè ci consente di capire bene ciò che lui ci chiede e per chi non conosce ancora bene l’italiano, non è una cosa da poco; in questa squadra parliamo lingue diverse, ma ci capiamo già molto bene e con il tempo il feeling e la comunicazione aumenteranno sempre più. Mi auguro che con lui potremo migliorare ancora rispetto alla scorsa stagione, il suo approccio ha colpito favorevolmente tutti noi ed il lavoro che stiamo facendo in queste settimane, allenandoci sempre con il pallone tra i piedi, è il massimo per noi calciatori, perchè fatichiamo molto, ma utilizzando gli strumenti del mestiere. Sappiamo tutti cosa mister Bjelica ci chiede e cerchiamo di farlo nel migliore dei modi, ed io personalmente sono molto contento, perchè mi mette in condizione di agire nel ruolo a me più congeniale, dato che il suo gioco sfrutta molto le corsie laterali. La grinta? Il mister vuole una squadra così, che lotti su tutti i palloni, senza lasciare mai nemmeno un centimetro agli avversari e sicuramente questa è la strada giusta per ottenere risultati importanti“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy