Ternana, Signorelli suona la carica: “Dobbiamo riscattarci”

La Ternana non riesce ad abbandonare le posizioni basse della classifica. L’andamento continua ad essere altalenante: qualche buona prestazione, coronate da una vittoria e altrettante gare da dimenticare come l’ultima di Crotone. In Calabria, la formazione umbra, esce pesantemente sconfitta per 3-0 ed in 9 per l’espulsione di Masi e Meccariello. Breda non sta dando la svolta richiesta anche se il gioco è migliorato.

Fonte: Thomas Berardi
Fonte: Thomas Berardi

A suonare la carica ci pensa Signorelli. Il centrocampista prova a scuotere i compagni e sostiene di poter raggiungere una salvezza tranquilla, senza penare fino all’ultima giornata. La rosa sta lavorando, ma quello che manca ancora sono le vittorie in casa. 14 gol fatti e 22 subiti in 14 gare, un ruolino che non è per nulla rassicurante. Ecco le parole del giocatore della Ternana rilasciate a Ternanews.it: “Stiamo lavorando forte per metterci alle spalle l’ultima gara e tornare a fare punti in casa fin dalla prossima gara. Siamo concentrati e vogliamo riscattarci lavorando con grande consapevolezza. Solo così possiamo uscire da questo momento difficile. Dobbiamo pensare gara dopo gara, facciamo tre punti alla prossima e poi guardiamo avanti del resto tre anni fa con l’Empoli perdemmo 9 gare di fila e alla fine arrivammo in finale playoff. Vicenza? Possiamo batterlo correndo e pressando a tutto campo, sfruttando le qualità del nostro attacco ed essendo concreti e decisi. Mi sto portando avanti un dolore al ginocchio e alla caviglia, ma cerco di affrettare i tempi anche se è noioso convivere con certi fastidi. Sono partito bene, ma questo infortunio mi ha un po’ frenato. Voglio però dare tanto a questa squadra e a questi tifosi”.

Il giocatore, classe ’91 ha disputato 5 anni con la maglia dell’Empoli dal 2010 al 2015. Per lui 116 partite con il club toscano e 6 reti. A giugno è stato acquistato a titolo definitivo dalla Ternana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *