Alessandria, parlano Bocalon e Gregucci: “Tutti tifano per noi”

La storia dell’ Alessandria è ormai sulla bocca di tutti.

Fonte: Giovanni Mazzola
Fonte: Giovanni Mazzola

La squadra piemontese che milita in Lega Pro ha già scritto la sua storia. Le semifinali di Coppa Italia hanno messo davanti agli uomini di Gregucci il Milan. Non una squadra a caso ricordano Gianni Rivera. Nonostante questo il risultato non può essere del tutto scontato. Certamente, i rossoneri hanno la grande possibilità di aggiudicarsi la finale con pochi problemi, ma non deve essere sottovalutato l’entusiasmo di una città che sogna. Questa è l’ Alessandria che stasera avrebbe voglia di scrivere un’altra pagina di una stagione tutta da ricordare. Avrebbe, perchè i piemontesi sanno che non potrà essere facile, ma la speranza è sempre l’ultima a morire. A parlare prima della grande sfida sono i due uomini simbolo di questa società: Gregucci e Bocalon. Il primo sta vedendo riconosciuti i suoi sforzi e il suo lavoro anche in una realtà piccola come quella dell’ Alessandria. Il secondo è il bomber che spera di avere una svolta nella sua carriera, tifoso interista, ma con l’idolo di Filippo Inzaghi. Pippo lo ha chiamato dopo la doppietta contro il Cesena e chissà che non lo faccia anche stasera se la sua prova risultasse di alto livello. Il tecnico invita alla calma. Riconosce il grande momento, ma tutto potrebbe sfuggire in un attimo. Ecco di seguito la sue parole riportate da Milannews:

“Sappiamo cosa stiamo facendo, tutti parlano di loro. Dobbiamo rappresentare al meglio la nostra città, in molti faranno il tifo per noi e dobbiamo cercare di dare l’esempio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *