Brasileirao: Atletico MG in testa, vincono anche Figueirense e Palmeiras

Dopo il clamoroso pareggio tra Avai e Sport Recife, che perde momentaneamente il comando della classifica a vantaggio dell’Atletico MG, vittorioso contro l’Internacional e nuova capolista, l’undicesima giornata di Brasileirao si chiude con i trionfi di Figueirense e Palmeiras che disegnano nuovi scenari in chiave classifica.

Autore: Pedro Lopez Fonte: Wikipedia.org
Autore: Pedro Lopez
Fonte: Wikipedia.org

Nel turno delle 23:30 scendono in campo Flamengo e Figueirense: lo spettacolo è assicurato allo stadio Maracana. La squadra di Rio e quella di Florianopolis si affrontano a viso aperto e senza esclusione di colpi, onorando il gioco del calcio e divertendo il pubblico nonostante la prima fase del match termini a reti bianche. Nel secondo tempo però si cambia decisamente marcia, i ritmi diventano più serrati ed il Rubronegro, dopo innumerevoli tentativi di violare la porta avversaria, passa in vantaggio pochi istanti dopo il fischio di ripresa grazie alla progressione offensiva di Patrick, lesto a impossessarsi del pallone e siglare con un poderoso destro a giro il gol dell’1-0.

Il match è tutt’altro che chiuso, ed a riaprire i giochi, allo scoccare del 60′ è Ricardinho, autore del pareggio e di una splendida punizione che sorvola l’inefficiente barriera eretta dal Flamengo e finisce in rete. Dopo aver agguantato il pari, il Figueira sembra prendere coraggio ed il fragile equilibrio si sgretola negli ultimi minuti della gara, quando un’ingenuità dei padroni di casa permette a Yago di rubare il pallone a centrocampo e servire il prezioso assist per Fabinho, che non sbaglia e regala la vittoria alla sua squadra. Seconda vittoria consecutiva per il Figueirense, saldamente a metà classifica con 15 punti all’attivo; prosegue invece tra alti e bassi la stagione del Flamengo, fermo a 10 insieme a Goias e Santos.

Al Gigante da Beira Rio, l’Atletico MG piega l’Internacional sul risultato di 3-1 e balza in vetta alla classifica insieme al Gremio approfittando della debacle del Recife. L’enorme potenziale offensivo del Galo, che sta disputando un’ottima stagione, emerge nel corso della seconda frazione di gara. L’uomo del match si rivela essere Maicosuel: il centrocampista ex Udinese, particolarmente ispirato questa sera, sblocca il risultato al 58′ , per poi consolidare il vantaggio firmando una strepitosa doppietta grazie all’assist di Santos.

 

Fonte: User:Pedro00 (Wikipedia.org)
Fonte: User:Pedro00 (Wikipedia.org)

Sempre più difficile la gara del Colorado, costretto a giocare in inferiorità numerica dal 62′ a causa di un’ingenuità di Anderson; difficoltà che diventa impossibile da risolvere allo scoccare del 78′, quando un guizzo in area di Ribeiro pone fine alle fioche speranze dell’Inter e permette al Galo di chiudere una pratica relativamente semplice da gestire, senza particolari affanni nonostante Lopez riesca a siglare il gol del riscatto del Colorado. La quarta vittoria consecutiva del Galo porta con sé un sapore particolare: i 23 punti raggiunti significano il momentaneo primo posto; seconda sconfitta di fila invece per l’inter che continua a disputare una stagione non all’altezza delle sue possibilità e resta a quota 13 a pari merito con Avai e Cruzeiro.

Si chiude la notte brasiliana nella magnifica cornice del Majestoso che vede protagonisti Ponte Preta e Palmeiras in un match in cui ad imporsi sui padroni di casa è il Verdao. Momento non particolarmente felice per la Macaca che in casa non riesce a riscattare la recente sconfitta e, incapace di impostare le fasi del match, è costretta a subire un clamoroso gol dopo pochi minuti dal fischio di avvio. A portare in auge il Palmeiras è una stoccata vincente di Dudu, che insacca di testa con singolare precisione, per poi chiudere definitivamente il match con la doppietta che giunge alla mezzora, grazie al prezioso suggerimento di Marques, fondamentale anche in occasione della prima rete. Il Verdao continua la sua scalata alla classifica, si posiziona al settimo posto centrando la terza vittoria di fila e realizzando 18 punti come il San Paolo; 16 punti per la Ponte Preta a pari merito con la Chapecoense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy