Brasileirao: crolla l’Atletico Mineiro, non si arresta il Gremio

Dopo le vittorie di Palmeiras, Fluminense e Corinthians, che dopo aver battuto l’Avai per 2-1 resta ancora saldamente al comando della classifica con 40 punti, la 19 esima giornata di Brasileirao non poteva concludersi in modo più inaspettato: nonostante le conferme del Gremio, uscito vittorioso su Joinville, a far discutere è la clamorosa sconfitta dell’Atletico Mineiro che si piega alla Chapecoense e spreca l’occasione di accorciare le distanze dalla capolista.

Fonte: Wikipedia Autore: MrMarceloJr
Fonte: Wikipedia Autore: MrMarceloJr

Alle 23:30 la cornice dell’Arena Condà fa da sfondo al match tra Chapecoense ed Atletico Mineiro che termina con la vittoria dei padroni di casa per 2-1: spettacolo soprattutto in avvio di gara con la formazione di casa che, per nulla intimorita dalla superiorità del Galo, costruisce gioco e tenta di andare all’assalto della porta difesa da Leandro Bagy. A pregiudicare un match in cui gli ospiti non sembravano però ben figurare, giunge l’espulsione di Silva al 37′ che poco dopo permette alla Chape di sfruttare la superiorità numerica: precisa e calibrata, la punizione eseguita da Santana termina direttamente in rete facendo esplodere la torcida.

Il Galo incassa il colpo ma non riesce ad imprimere la svolta al match che si fa sempre più difficile da ribaltare: una speranza per l’Atletico Mineiro giunge però da Neto che nel tentativo di deviare un insidioso pallone sotto porta, contribuisce a regalare il prezioso pareggio agli avversari. Dopo una situazione di ritrovato equilibrio, cambiano ancora gli scenari all’Arena Condà: sospinta dai propri tifosi, alla Chape riesce il colpaccio e al 78′ arriva la rete di Apodi a porre fine alla sofferenza. Risale la china la formazione di casa che conquista la vittoria dopo tre pareggi di fila e si porta a 28 punti; seconda sconfitta consecutiva per il Galo, in crisi nelle ultime giornate, a quota 36 insieme al Gremio.

Ottime conferme arrivano nel secondo match che chiude la giornata: il Gremio piega lo Joinville sul risultato di 2-1. All’Arena do Gremio la gara si fa subito incandescente e già al 3′ il colpo di testa di Aguiar sugli sviluppi di un corner battuto da Junio, consente agli ospiti di andare in vantaggio. Per attendere la reazione della Tricolor dos pampas bisogna attendere il secondo tempo, quando nuovamente su calcio piazzato, stavolta è il Gremio a non lasciarsi sfuggire l’opportunità di pareggiare i conti: una pregevolezza di Erazo, abile a sfruttare la traiettoria disegnata da Douglas, al quarto d’ora di gioco riporta la situazione in perfetta parità.

Sembra ora un Gremio più consapevole dei propri mezzi, che esce dal guscio ed attacca gli spazi cercando di chiudere la gara. Il turning point del match si registra a pochi minuti dalla fine e suggella la vittoria dei padroni di casa, che firmano il definitivo 2-1 con la fantastica punizione di Galhardo lasciando allo Joinville l’amaro in bocca di un’impresa solo sfiorata. Prosegue la cavalcata del Gremio, al terzo posto con 36 punti, che coglie la terza vittoria di fila; ancora una delusione per lo Joinville, penultimo a quota 16 e seguito solo dal Vasco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy