Calciomercato Palermo: in arrivo Aleesami, Faggiano lavora per Faragò

Si è chiuso ufficialmente ieri il ritiro del Palermo a Bad Kleinkirchheim. Venti giorni dove Ballardini ha potuto lavorare con la rosa (ristretta) a sua disposizione, in attesa di rinforzi dal mercato.

Fonte: Telesud
Fonte: Telesud

Il Palermo, infatti, è un cantiere aperto: mancano ancora un attaccante, tre centrocampisti, un terzino e un portiere. Il primo rinforzo, arrivato due giorni fa, è Slobodan Rajkovic: difensore centrale classe 1989, il serbo è arrivato dal Darmstadt, club con il quale non ha voluto rinnovare il contratto in scadenza tra un anno.

Il secondo innesto potrebbe arrivare nei prossimi giorni e si tratta di Haitami Aleesami, terzino sinistro marocchino classe 1991 del Goteborg. Nome suggerito al presidente Zamparini dall’intermediario Gianluca Fiorini,  Aleesami potrebbe arrivare domenica a Palermo: costo totale dell’operazione circa 2 milioni di euro.

Mentre Zamparini sta operando sul mercato estero con l’aiuto dei suoi consulenti, il direttore sportivo Daniele Faggiano sta scandagliando il mercato italiano per rinforzare il centrocampo. Il dirigente salentino ha detto no a Raffaele Bianco, centrocampista del Carpi proposto ai rosanero, visto che l’obiettivo è uno solo: Paolo Faragò. Il duttile centrocampista del Novara classe 1993 è reduce da un’ottima annata nella serie cadetta, ed il Palermo sta cercando di chiudere la trattativa prima che altri club di Serie A si inseriscano.

Attualmente raffreddate, invece, le piste per l’attaccante ed il portiere. Su quest’ultimo fronte, nonostante la richiesta di Ballardini di un portiere esperto, potrebbe non arrivare nessuno: Zamparini punta sia su Posavec che su Fulignati, ma quest’ultimo potrebbe partire in prestito per giocare da titolare visto che ha sorpreso tutti in ritiro. In questo caso il Palermo tornerebbe sul mercato per cercare un estremo difensore esperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *