De Sciglio-Juve, fumata grigia: manca l’accordo economico

Mattia De Sciglio vuole lasciare la Juventus. 

De Sciglio - Fonte: inter.it
De Sciglio – Fonte immagine: inter.it

La società bianconera sta seguendo il calciatore per garantire a Massimiliano Allegri un rinforzo sulla fascia, dopo la rescissione del contratto di Dani Alves. Il terzino piace tanto mister livornese che ha avuto la possibilità di allenarlo ai tempi del Milan, nel momento migliore della sua carriera.

Ieri c’è stato un ulteriore incontro tra l’agente di De Sciglio, Giovanni Branchini, e i vertici di via Aldo Rossi per poter chiarire il futuro del difensore. Mattia è intenzionato a lasciare il Milan con cui ha un contratto in scadenza il 30 giugno del 2018. Come ha riportato l’edizione odierna del Corriere della Sera, la trattativa non è da considerarsi tramontata. Dopo l’incontro di ieri c’è stata una fumata grigia, sintomo di come l’eventuale trasferimento di De Sciglio non andrà in porto nel breve termine. Tutto bloccato per un discorso economico. Nonostante la dirigenza rossonera non sia propensa a rinforzare un’avversaria con un titolare della Nazionale, si cercherà di guadagnare di più da questa cessione. Il Milan non è intenzionato a cedere in sconti: 15 milioni dovrebbe essere la cifra richiesta dai rossoneri per il cartellino di De Sciglio, come ha riportato Tutto Sport. Attualmente non sono arrivate offerte ufficiali dal club bianconero, anche se la Juve non vorrebbe andare oltre i 10 milioni di euro.