Eredivisie: Feyenoord? Ora rischia il terzo posto. Az ok

Si conclude la penultima giornata di Eredivisie.

Fonte immagine: Knurftendans da wikipedia
Fonte immagine: Knurftendans da wikipedia

Arrivano altri verdetti. Interessantissima la lotta per il terzo posto, valido per l’accesso ai preliminari di Europa League. Il Feyenoord crolla in casa per 4-1 contro il Vitesse. I gialloneri hanno disputato un grandissimo girone di ritorno, arrivando a sole due lunghezze dalla formazione di Rotterdam. La gara sorride subito agli ospiti. Al 12′ Qazaishvili sblocca il match siglando l’1-0. I padroni di casa accusano il colpo e provano a reagire, ma senza successo. Ne approfitta il Vitesse che radoppia alla mezz’ora. Al 31′ van der Heijden gonfia la rete. Il Feyenoord, spinto dal proprio pubblico, rientra immediatamente in partita. Al 38′ Toornstra accorcia le distanze. La gioia dura solamente 5 minuti. Al 43′ Achenteh supera l’estremo difensore avversario, approfittando di una distrazione difensiva. 3-1 e duplice fischio. Nella ripresa gli ospiti si limitano a gestire l’incontro e a colpire in contropiede. I padroni di casa non provano neanche ad impesierire il portiere giallonero. Al 91′ Labyad cala il poker. Il Vitesse guadagna 3 punti d’oro e ora può sperare nel terzo posto. Servirà una vittoria nell’ultimo turno e la contemporanea sconfitta di Feyenoord e Az.

Nonostante il campionato sia stato vinto da tempo, il Psv continua a macinare punti. 28° match vinto, 8 vittorie sulle ultime 10 giornate. Un cammino da schiacciasassi. A farne le spese è l’Heracles, sconfitto per 2-0. La formazione di Eindhoven, in casa, domina in lungo e in largo la partita. Al 32′ non poteva mancare il goal del capocannoniere Depay. 22° centro in campionato per lui e staccato di 3 lughezze De Jong, suo compagno di squadra. Il titolo marcatori è ormai nelle sue mani. Nella ripresa, gli ospiti provano ad alzare la testa, ma la difesa avversaria concede pochissimo. In contropiede Willems, al 64′, chiude i conti e regala altri 3 punti alla propria squadra. L’Heracles, nonostante la sconfitta, è salvo matematicamente ed eviterà anche i play out.

Gli altri risultati di Eredivisie: Ajax-Cambuur 3-0 ( 57′ e 62′ Fischer, 83′ Schöne ), Az-Breda 3-2 ( 12′ Berghuis (A), 34′ Sarpong (B), 38′ Tighadouini (B), 83′ Muhren (A), 88′ Johannsson (A) ), Eagles-Heerenveen 1-1 ( 88′ Duarte (H), 90′ Verhoek (E) ), Groningen-Zwolle 0-1 ( 74′ Necid ), Twente-Dordrecht 3-0 ( 57′ e 87′ Corona, 74′ Bjelland ), Utrecht-Excelsior 2-2 ( 60′ rig. Haller (U), 75′ e 79′ van Weert (E), 84′ Verbeek (U) ), Willem-Den Haag 1-0 ( 62′ Armenteros ). 

Classifica Eredivisie: Psv 85, Ajax 71, Feyenoord 59, Az 59, Vitesse 57, Zwolle 50, Heerenveen 50, Willem 43, Groningen 43, Cambuur 41, Twente 40, Utrecht 40, Den Haag 37, Heracles 34, Excelsior 32, Breda 28, Eagles 27, Dordrecht 17.

Dordrecht retrocesso. Breda e Eagles ai play out.

Twente -6 punti di penalizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy