Euro2016, Francia-Irlanda 2-1: Griezmann la ribalta in 4 minuti

A Lione nel primo ottavo di finale della giornata Deschamps ha confermato quella che é considerata la Francia titolare: Pogba mezz’ala e Giroud prima punta. Payet e Griezmann esterni d’attacco. Nell’Irlanda classico schieramento coperto, con Long a guidare il reparto offensivo.

Griezmann Francia fonte:napolista.it
Griezmann Francia fonte:napolista.it

FRANCIA (4-3-3): Lloris; Sagna, Rami, Koscielny, Evra; Kante, Matuidi, Pogba; Payet, Giroud, Griezmann. All. Deschamps

IRLANDA (4-4-2): Randolph, Coleman, Duffy, Keogh, Ward, Brady, McClean, Hendrick, McCarthy, Murphy, Long. All. O’Neill

Dopo soli due minuti Pogba atterra Long in area e Rizzoli non ha dubbi nel concedere il calcio di rigore. Sul dischetto va Brady che segna un gol clamoroso, pallone che sbatte sul palo ed entra e Irlanda in vantaggio. Gara in salita per la Francia che si trova davanti una squadra chiusa e pronta a ripartire. I padroni di casa prendono d’assalto la porta irlandese: Randolph blocca sicuro la punizione di Payet e il colpo di testa di Griezmann, Duffy riesce ad anticipare Giroud all’ultimo momento, ci prova anche Pogba dalla grande distanza. L’Irlanda però non si adagia e sfiora il raddoppio con un destro di Murphy sul quale Lloris si supera.

Attorno alla mezz’ora è ancora l’Irlanda a farsi pericolosa: Long stoppa un pallone in area, con il tentativo successivo di sombrero a Evra che non si concretizza, poi è Duffy su punizione di Hendrick a sfiorare di testa il raddoppio. Nel finale le conclusioni di Payet e Griezmann in piena area sbattono contro il muro della difesa irish. Nel secondo tempo Deschamps cambia: lascia in panchina Kanté, a rischio espulsione, e inserisce Coman. Subito un’occasione per parte, con Koscielny che di testa non riesce a inquadrare la porta di Randolph dopo la torre di Pogba e Lloris che toglie a Long la palla del 2-0 dopo un grande azione in ripartenza irlandese chiusa dal cross pericoloso di McClean. Al 14′ la Francia rimette tutto in equilibrio: fa tutto Griezmann che resiste a un fallo al limite, scarica il pallone a un compagno e poi scappa a centro area a colpire di testa il perfetto cross di Sagna. Ma non è finita, in tre minuti l’Irlanda sfiora il clamoroso e immediato 2-1 con Ward per poi subirlo subito dopo: lancio lungo per Giroud, torre perfetta per Griezmann tra i due centrali avversari e sinistro spietato dell’attaccante dell’Atletico Madrid, ora capocannoniere del torneo con Bale e Morata. Due gol subiti in tre minuti, ma l’Irlanda non molla e ha ancora un’occasione incredibile per pareggiare: è McClean a liberarsi di Rami e a crossare per Long solo sul secondo palo, sbagliando un facile assist. Nel finale Randolph nega la tripletta a Griezmann che comunque porta la sua Francia ai quarti di finale che giocherà contro la vincente di Inghilterra-Islanda.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *