Euro2016, Slovacchia-Inghilterra: inglesi secondi dietro il Galles

A lo Stade Geoffroy si è disputato il match tra Slovacchia e Inghilterra.

Fonte: D@ly3D
Fonte: D@ly3D

Slovacchia (4-2-3-1) – Kozacik; Pekarik, Skrtel, Durica, Hubocan; Pecovsky, Kucka; Mak, Hamsik, Weiss; Duda. All. Kozak.

Inghilterra (4-4-2) – Hart; Walker, Smalling, Cahill, Rose; Dier, Lallana, Alli, Rooney; Sturridge, Vardy. All. Hodgson.

Nel primo tempo, parte bene la Slovacchia chiudendo bene tutti gli spazi, con l’Inghilterra che fatica a trovare il varco. Al 5′ primo squillo inglese, prima bella discesa a destra di Clyne, con Vardy che taglia sul primo palo e prova la deviazione volante, ma il pallone alto. La squadra di Kozak si muove davvero molto bene, veloce e concreta, concede poco nonostante gli inglesi continuino a salire di ritmo. Al 18′ altra palla gol per Vardy, che però colpisce solo il portiere, più tardi farà lo stesso Lallana con un tiro molto centrale.  L’Inghilterra crea ma non concretizza.

Il secondo tempo, ricomincia con gli stessi undici per entrambe le squadre e con lo stesso copione della prima frazione, con l’Inghilterra a fare la partita ma muovendosi troppo lentamente e troppo raramente in verticale e la Slovacchia attenta a chiudere ogni spazio e poco propositiva in fase di ripartenza. A sorpresa la prima occasione è per Mak, che non riesce a sfruttare un clamoroso errore difensivo di Smalling. Hodgson mette dentro Alli e Rooney nella mischia al posto di Lallana e Wilshere: pochi minuti dopo arriva l’occasione migliore per gli inglesi proprio con Alli che tira a botta sicura e trova Skrtel a salvare sulla linea.  Entra anche Kane, gli inglesi si riversano tutti in avanti ma in modo troppo disordinato e nonostante qualche brivido la Slovacchia strappa uno 0-0 che praticamente significa ottavi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *