Euro2016, Turchia-Croazia 0-1: un super gol di Modric manda i croati in testa al girone D

Nel primo match tra due compagini del gruppo D, i croati la spuntano con il risultato di 1-0 grazie alla rete siglata nel primo tempo dal centrocampista del Real Madrid.

Italia-Croazia - Fonte: Angelo D'Andrassi (flickr.com)
Italia-Croazia – Fonte: Angelo D’Andrassi (flickr.com)

Primo tempo con la Croazia che parte subito molto forte cercando di fare la partita ed improntare il proprio gioco fatto di un buon possesso palla con verticalizzazioni veloci. Dopo 2 minuti è subito Modric a farsi vedere da buona posizione con un tiro che sibila il palo. Alla mezz’ora si fa vedere anche la Turchia di Terim con un cross in mezzo colpito di testa da Tufan, salvato prontamente da Subasic. A quattro minuti dalla fine della prima frazione il gol decisivo: da una ribattuta su punizione, Modric arriva di corsa e scaglia un tiro al volo forte e preciso battendo Volkan facendo impazzire i tifosi croati accorsi alla partita.

Nella ripresa è ancora la Croazia a sfiorare la rete per prima, quando poco dopo minuti Srna spreca una doppia occasione per entrare nel tabellino dei marcatori: prima un gran calcio di punizione colpisce in pieno la traversa, poi calcia fuori un tiro favorito da un rimbalzo favorevole. All’ora di gioco ancora un’opportunità per i croati quando il centrocampista dell’Inter Brozovic fallisce un gol quasi fatto non riuscendo a centrare la porta da due passi. La Crozia domina in lungo e largo e va più volte vicino al raddoppio: al 72′ Perisic va di testa e colpisce la traversa. Sette minuti dopo, ancora di testa, i croati sfiorano il gol con Brozovic, prima che Volkan metta in angolo con un bell’intervento. La Turchia è confusionaria e fa davvero fatica a creare opportunità, mentre la Croazia mette in mostra un calcio migliore con un centrocampo di altà qualità. I continui passaggi e fraseggi portano Perisic, servito in profondità da Rakitic, davanti a Volkan ma il suo tocco è troppo centrale e salvato dall’estremo difensore turco. Finisce così dopo 4 minuti di recupero, con la Croazia che meritatamente guadagna 3 punti e vola in testa al gruppo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *