Giaccherini, un sì per entrare nel cuore dei napoletani

Emanuele Giaccherini in questi minuti sta per firmare il contratto che lo legherà al Napoli per i prossimi 3 anni.
Il jolly della Nazionale con un semplice sì è riuscito ad entrare già nel cuore di molti tifosi partneopei.

Srna, Giaccherini, Cassano - Fonte: Angelo D'Andrassi (flickr.com)
Srna, Giaccherini, Cassano – Fonte: Angelo D’Andrassi (flickr.com)
Ma come, per così poco? Sì, perché in questa sessione di calciomercato i napoletani hanno incassato molti no. Da Klaassen a Vrsaljko, da Lapadula a Meunier. Rifiuti che hanno creato sconforto nella tifoseria, probabilmente anche nella società.
Poi arriva Giaccherini. L’ex Bologna aveva un accordo totale col Torin, dove sarebbe stato titolare, ma appena si è palesata la possibilità del Napoli, dove dovrà sudarsi il posto, non ha avuto dubbi: “Sì, voglio andare a giocare con gli azzurri”.

E così in 48 ore Emanuele Giaccherini e De Laurentiis hanno chiuso la trattativa. 1 milione e 550mila euro al Sunderland, 1,6 milioni annui al calciatore: questi i termini dell’affare.

Dopo il fantastico Europeo da protagonista Giaccherinho, come lo chiama Caressa, è pronto a mettersi a disposizione di Sarri sapendo di essere già entrato nel cuore dei napoletani per quel sì senza nessun ripensamento, senza creare problemi per i diritti d’immagine, senza fare troppi calcoli su quanti minuti potrebbe giocare, senza avere pregiudizi su una città troppo spessa dipinta nel modo sbagliato, senza pensare che il Napoli sia solo una squadra di passaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *