Inter-Fiorentina 4-2, le pagelle dei viola: disastro difensivo, l’attacco rimedia

San Siro finisce 4-2.

Paulo Sousa (Fonte: Federico Berni)
Paulo Sousa (Fonte: Federico Berni)

L’Inter ha vinto, nonostante la buona reazione della Fiorentina durante il secondo tempo. Viola in crisi, soprattutto in difesa, nell’arco dei primi 45′. Voti medio-bassi questa sera per gli uomini di Sousa che nella ripresa hanno cercato una reazione, ma all’ultimo hanno mollato. Ecco di seguito i voti della Fiorentina. 

Tatarusanu 5: ha colpe solo sul secondo gol, uscita troppo superficiale. Per il resto ne insacca 4, ma la difesa non lo protegge più di tanto.

Salcedo 4: non riesce a tenere Perisic, soffre molto i duelli con il croato. Stasera è un festival dell’errore e molti problemi li crea lui.

Rodriguez 5: non una partita bellissima, ma dopo 46′ del primo tempo si vede sventolare in faccia un rosso forse troppo esagerato.

Astori 5,5: parte male, poi chiude con tanto brivido le azioni nerazzurre.  Le sue imprecisioni iniziali costano molto, ma per il resto cresce, ma non raggiunge il 6 pieno.

Tello 5: a sinistra non fa bene, poi viene spostato e cerca di rimediare. Prestazione sotto la sufficienza, perde tanti palloni e anche lui va in difficoltà in più occasioni. (Dal 75′ Perez 5,5: entra nell’ultimo quarto d’ora, ci mette il suo, ma non incide).

Valero 6,5: il più dinamico in mezzo al campo. Costanza e fisicità, nelle azioni offensive detta i tempi e i ritmi. Bravo anche in fase di interdizione.

Badelj 6: si presenta molto nell’area di rigore avversaria, poi contiene bene nella ripresa e fa da baricentro.

Milic 5: nel primo tempo i viola creano poco, lui non è da meno. Stasera non gli si può dare di più. (Dal 46′ Tomovic 6: ordinaria amministrazione, nella ripresa l’Inter attacca poco e non ha grossi problemi).

Ilicic 6,5: lui c’è, tanta voglia di fare. Segna, combatte e trascina la squadra. Un lottatore imprescindibile per questa formazione.

Kalinic 6,5: combatte nonostante i tre gol di svantaggio iniziali, alla prima occasione insacca. Fa salire i compagni e mantiene bene la posizione.

Bernardeschi 5: partita non facile. Si è sacrificato molto per aiutare i suoi compagni sulla linea del centrocampo vista l’inferiorità numerica. (Dal 62′ Chiesa 6: entra nel momento migliore per i viola. Si mette a servizio della squadra per tentare la rimonta).

All. Sousa 5: primo tempo da dimenticare, i suoi non sono scesi in campo. Sbaglia in alcune scelte, poi cresce e migliora anche lui per tutta la ripresa. Le tanti voci su di lui sicuramente hanno inciso, ma una reazione c’è stata, peccato per il risultato finale.