Juventus-Genoa 3-2, le pagelle dei bianconeri: la decide il giovane Rafia

La Juventus batte il Genoa 3-2 grazie alle reti di Kulusevski, Morata e del giovane Rafia ed approda ai quarti di finale di Coppa Italia dove attende la vincente di Sassuolo-SPAL.

Photo by Leandro Ceruti

Ecco le pagelle dei bianconeri: 

Buffon 5,5: qualche responsabilità sul bel gol di Melegoni ce l’ha, per il resto cerca sempre di guidare la difesa.

Dragusin 6: il giovane difensore rumeno continua a lasciare una buona impressione, anche stasera gioca con la tranquillità di un veterano.

Demiral 6,5: sempre attento negli anticipi, tornerà utilissimo a Pirlo. (Danilo 6)

Chiellini 6,5: grandissimo ritorno in campo per il capitano della Juventus che aggredisce sempre i propri avversari e regala un bellissimo assist a Kulusevski in occasione del primo gol. (Bonucci 6)

Wesley 5,5: il giovane sudamericano parte alla grandissima mettendo in seria difficoltà la difesa avversaria, poi dopo il primo gol genoano (sui cui ha tante responsabilità) si spegne e sparisce dalla partita. (Ronaldo 6)

Arthur 6: quando ha la palla tra i piedi non la perde mai, ma forse rallenta un po’ troppo la manovra bianconera. Ha il merito di salvare un gol sulla linea nei tempi supplementari.

Bentancur 6: gioca una buona partita, Pirlo lo tiene negli spogliatoi a fine primo tempo in vista del Derby d’Italia di domenica sera. (Rabiot 5)

Portanova 6: il figlio d’arte gioca una buonissima partita contro quella che con ogni probabilità sarà la sua prossima squadra, sta dimostrando di meritarsi di rimanere nei piani alti. (Rafia 6,5)

Bernardeschi 5: schierato nell’inedito ruolo di terzino. In fase difensiva non malissimo ma quando riceve palla negli ultimi 30 metri avversari è un disastro.

Kulusevski 6,5: lo svedese sta ritrovando la miglior forma e sta confermando di preferire il ruolo di seconda punta. Questa sera decide la partita con un gol ed un assist per Morata.

Morata 6,5: primo tempo di altissimo livello poi piano piano inizia a calare, ma considerando che rientra da un infortunio la cosa è anche normale.

Avatar

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy