Lazio-Inter 2-0, le pagelle biancocelesti: Klose bomber

Una vittoria che alimenta le pochissime speranze di Europa, quella ottenuta dalla Lazio questa sera all’Olimpico contro un’Inter mai veramente in partita.

Lazio-Empoli fonte Alessandra Fanciano
Lazio fonte Alessandra Fanciano

Klose nel primo tempo e Candreva nel secondo suggellano un successo che permette alla Lazio di portarsi a 51 punti, staccando il Chievo e portandosi a -4 dal sesto posto, occupato dal Sassuolo. Tre punti che aumentano i rimpianti di una stagione maledetta che ha deluso sia le aspettative laziali, ma anche nerazzurre. Se la Lazio, infatti, puntava a riconfermarsi, l’Inter sognava l’ingresso in Champions.

Queste le pagelle dei biancocelesti:

Marchetti 6,5 – Salva la Lazio nel primo tempo sull’occasione di Jovetic che poteva regalare il pareggio all’Inter. Attento nelle uscite, guida la difesa con personalità.
Basta 6,5 – Buona spinta sulla fascia, contiene bene Brozovic. Insieme a Candreva è una delle chiavi dell’ottima partita della Lazio.
Bisevac 6,5 – Buon senso della posizione, gioca un match di grande attenzione.
Klose 7 – E’ eterno. Segna l’ennesimo gol di una carriera ricca di soddisfazioni. E’ la sua terzultima con la Lazio ma lotta come un leone.
Lulic 6,5 – Dopo diverse prestazioni negative si rivede il giocatore dinamico che tanto ha fatto divertire i tifosi laziali. Bello l’assist per Klose.
Keita 6,5 – Dopo una prima parte con molti bassi e pochi alti, con Inzaghi le prestazioni sono nettamente migliorate. Deve migliorare sotto porta.
Gentiletti 6,5 – Si prende un giallo dopo pochi minuti ma lotta e sgomita annullando Icardi e murando gli altri attaccanti dell’Inter.
Biglia 6,5 – L’argentino si mette mostra contro quella che, secondo radio mercato, è una delle squadre che più lo sta corteggiando.
Onazi 5,5 – La forza fisica lo aiuta ma Kondogbia è un duro avversario e lo mette spesso in difficoltà. I suoi limiti, nonostante la grande generosità, sono evidenti.
Konko 6,5 – Non è la sua fascia ma tiene bene il campo con esperienza.
Candreva 7 – E’ una spina nel fianco per la difesa nerazzurra. Le sue accelerazioni mettono in grande difficoltà Nagatomo che fatica a contenerlo. Si riscatta segnando il rigore che chiude il match dopo l’errore a Genova contro la Sampdoria.
ALL. Inzaghi 6,5 – Dopo un avvio incerto, la sua Lazio prende coraggio e trova il gol del vantaggio. Anche dopo l’1-0 continua a tenere un ritmo alto e chiude bene tutti gli spazi. Nella ripresa viene espulso per proteste dopo il giallo a Keita per simulazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *