Ligue 1: il PSG è Campione di Francia ma Ibra se ne va!

Il PSG è Campione di Francia.

PSG fonte: psgmag-flickr
PSG fonte: psgmag-flickr

La squadra di Blanc è semplicemente troppo forte, almeno per la Ligue 1: forte di uno strapotere tecnico (ed economico) indiscusso, la squadra parigina può godersi il suo sesto titolo nazionale francese già oggi, a due mesi dal termine dalla Ligue 1 che termina il 14 maggio. Ad otto turni dalla fine grazie ad un pesante 9-0 ai danni del Troyes, infatti, l’undici della capitale francese ha 25 punti di vantaggio sul Monaco, secondo, fermato sul pari nell’anticipo di venerdì, al Louis II contro il Reims.

A gelare il clima di festa ci ha pensato però Zlatan Ibrahimovic, che ha confermato di fatto le dichiarazioni delle scorse settimane sul suo possibile futuro lontano dalla capitale francese: “Per ora non sarò al Psg la prossima stagione. Certo, se Parigi rimpiazzasse la Tour Eiffel con una mia statua rimarrei di sicuro“, ha scherzato lo svedese con la sua solita baldanza. Il contratto del fuoriclasse svedese è in scadenza e a fine partita l’allenatore Laurent Blanc e il presidente Nasser Al-Khelaifi lo hanno ‘corteggiato’ per convincerlo a rimanere. “Ibrahimovic è magico. Tutti vogliamo che rimanga al Psg anche in futuro. Parleremo con lui, Ibra è così, vuole sempre segnare e spero che continui. Vuole sempre vincere. E’ un top player, ma qui al PSG non è l’unico. Abbiamo giocatori molto competitivi e la squadra ha bisogno di questo tipo di giocatori”. A Canal Plus Ibrahimovic ha esternato tutta la sua felicità per l’ennesimo titolo della sua carriera: “Ogni vittoria ha un sapore speciale. Sono molto felice di giocare con tutti questi fantastici giocatori. Per quasi quattro anni abbiamo vinto tutto. Non so quanto tempo durerà. Non so cosa dire“.

Gli altri risultati della 30ma giornata di Ligue 1: 

Lorient-Marsiglia 1-1

Bastia- Lille 1-2

Ajaccio-Caen 1-0

Guingamp- Saint Etienne 2-0

Montpellier -Nizza 0-2

Tolosa – Bordeaux 4-0

Nantes – Angers 2-0

Rennes – Lione 2-2

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *