Ligue 1: il PSG non va oltre lo 0-0 ma resta a +23 dal Monaco fermato dal Caen

La capolista PSG non va oltre lo 0-0 contro il Montpellier, ma il vantaggio di +23 dal Monaco resta, visto che gli uomini di Jardim vengono fermati dal Caen soltanto ad un minuto dal termine; pareggio anche per il Bordeaux, raggiunto in extremis dal gol di Larbi per il Gazalec Ajaccio, cosi come il Marsiglia che in casa pareggia contro il Tolosa per 1-1.

Fonte immagine: docteur es sport
Fonte immagine: docteur es sport

29 GIORNATA – I RISULTATI:

Caen-Monaco 2-2 – Non basta un doppio vantaggio al Monaco per vincere in casa del Caen, grande sorpresa del campionato, ora quarto in classifica. I monegaschi passano ad inizio ripresa con una splendida punizione di Lemar dai 25 metri. Pareggia su rigore Feret, fischiato per un fallo di mano di Wallace; cinque minuti dopo Bernardo Silva semina il panico, crossa basso dalla destra e Yahia beffa il suo portiere deviando sfortunatamente in rete. Ad un minuto dalla fine, sugli sviluppi di un angolo, Kouakou in rovesciata pareggia per il due a due finale.

PSG-Montpellier 0-0 – Non va oltre il pareggio interno il PSG, che viene fermato da uno 0-0 dal Montpellier; molte le occasioni per la squadra di casa, soprattutto con Di MariaCavani ed il subentrato Ibrahimovic. Per gli ospiti un punto straordinario in ottica salvezza.

Angers-Saint Etienne 0-0 – Pareggio che accontenta tutti quello di Angers, coi padroni di casa che portano a casa un punto importante, mentre per gli ospiti la zona Europa League resta distante un punto, con il Caen sempre quarto. Poche occasioni e zero gol.

Bastia-Lorient 0-0 – Un Basta iperoffensivo e caricato dalla vittoria nel derby col Nizza la scorsa settimana, non basta per vincere contro un fortunato Lorient; i corsi sprecano molte occasioni, trovando sulla loro strada anche l’ottimo portiere ospite Lecomte. Di Danic e Brandao le migliori occasioni per vincere.

Bordeaux-Gaz. Ajaccio 1-1- Pareggio beffa per i girondini che non vanno oltre l’1-1 contro la terzultima del campionato. Vantaggio dei padroni di casa sul finire di tempo con un rigore di Diabate. La ripresa vede il Bordeaux sprecare molte occasioni con troppa imprecisione e superficialità; inevitabile quindi che l’Ajaccio faccia valere la classica regola del “gol sbagliato gol subito”: cross basso dalla destra di Coeff e Larbi insacca dal dischetto del rigore con un sinistro nell’angolino, che batte Bernardoni.

Lille-Reims 2-0- Vittoria fondamentale per il Lille che si allontana definitivamente dalla lotta salvezza, imponendosi sul Reims grazie a due gol nella ripresa; partita difficile che si sblocca solo con un siluro di sinistro di Lopes su punizione dai venti metri, ad inizio secondo tempo. Dopo l’espulsione di Devaux per gli ospiti, il Lille controlla e nel recupero raddoppia: Boufal dal limite serve sul filo del fuorigioco Eder che salta il portiere ed insacca di sinistro a porta vuota.

Nizza-Troyes 2-1Vittoria fondamentale per il Nizza che in casa si impone sul fanalino di coda Troyes per due a uno; un risultato sofferto, che si apre col col di Germain, al volo, su cross dalla sinistra di Pied. Pareggia dieci minuti dopo Jean, con un cross dalla sinistra che finisce in rete con la complicità del portiere di casa Cardinale. A venti dalla fine il gol vittoria di Traore, abile ad insaccare da pochi passi un cross di Germain.

Marsiglia-Tolosa 1-1 Pareggio e tanti fischi per la squadra di Michel, che non riesce a vincere contro il malcapitato Tolosa, penultimo in classifica e ormai con un piede e mezzo in Ligue 2. Anzi, sono addirittura gli ospiti a passare in vantaggio con il solito talento Ben Yedder, l’unico a salvarsi in questa disastrata stagione per i bianco-viola. Il pareggio arriva ad un quarto d’ora dalla fine, grazie ad uno sfortunato autogol di Somalia.

Rennes-Nantes 4-1 – Grande vittoria conquistata dal Rennes. I padroni di casa sono passati in vantaggio dopo appena un minuto grazie a Dembele e al 15′ hanno raddoppiato con Grosicki. Dopo pochi minuti arriva anche il terzo gol firmato da M’Bengue, che mette così i tre punti in cassaforte. Prima dell’intervallo Dembele realizza la doppietta personale mettendo dentro anche il 4-0 del Rennes. Nella ripresa Adryan realizza il gol della bandiera del Nantes.

Lione-Guingamp 5-1 – Vita facile per il Lione che in casa grazie alla doppietta di Lacazette e i gol di Ghezzal e Cornet porta i tre punti a casa e conquista il terzo posto in classifica. Il quinto gol sullo scadere del tempo è un autogol di Lemaitre. Di Erdinc il gol del momentaneo pareggio del Guingamp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *